Avellino, Taccone su Pisacane: “È andato via, basta!”

Walter Taccone, ospite nella trasmissione Linea Verde Sport in onda su Sport Channel, il numero uno dei lupi ha risposto irato ad un tifoso che gli aveva chiesto della cessione di Fabio Pisacane, adesso rimpianto visti i risultati difensivi: “Sono sconcertato. Un Presidente viene in televisione in un momento in cui la squadra sta andando male, in una posizione di classifica delicata, ed i tifosi invece di chiedere che cosa vogliamo fare, cosa dobbiamo fare per migliorarci, mettono la bocca su alcuni argomenti nei quali la società non può sbandierare agli altri cosa sia successo. Faccio un esempio. Armando Izzo ci sta mandando continuamente messaggi di affetto. Un giocatore che abbiamo dovuto mandare a Genova per motivi extra calcistici. Non mi si può dire in televisione perché i giocatori sono stati svenduti. Pisacane? Ho detto più volte che il giocatore non poteva restare ad Avellino. O meglio, in Campania. Non poteva restare qui per motivi personali, l’ho detto e lo ripeto. Non l’avrei venduto per nulla, poteva tornarci molto utile. Purtroppo per scelte familiari ha deciso di andare via. L’unica squadra che l’ha richiesto è stato il Cagliari. Adesso basta”.

Taccone ha poi proseguito: “Abbiamo preso al suo posto il sostituto naturale che è Biraschi. Abbiamo tenuto Chiosa e Visconti, due punti di riferimento della rosa dell’anno scorso. Non mi venite a dire che Chiosa non gioca perché non sono cose da dire al Presidente. Nitriansky? Lo cercavano squadre di Serie A. Se guardiamo i singoli la difesa non è una scamorza. Stiamo subendo in questo momento errori che ci possono stare. Stiamo pagando a caro prezzo errori dei singoli. Ai tifosi dico di stare tranquilli, la società non sta dormendo”.

LEGGI LE ALTRE PAROLE DI TACCONE A LVS

Leggi anche: