Avellino-Taranto 0-1, Novellino: “E’ stata comunque una buona prova”

Ecco le parole del tecnico di Montemarano dopo l'amichevole di questo pomeriggio

Dopo la sconfitta nell’ultima amichevole del ritiro pre-campionato per 1-0 contro il Taranto, ha parlato, in conferenza stampa, l’allenatore dell’Avellino Walter Novellino. Ora la squadra rientrerà in Irpinia per prepararsi in vista dell’inizio della stagione, che partirà, ufficialmente, il 6 agosto con il Secondo Turno della Coppa Italia, dove affronterà la vincente tra il Matera ed la Casertana.

Il tecnico di Montemarano, ha dichiarato: “Al di là del risultato è stata una buona prova. L’importante era vedere come funzionavano alcuni meccanismi di gioco. Dobbiamo considerare che questa è stata anche una settimana di scarico per i miei ragazzi. Fino ad ora abbiamo fatto un ottimo lavoro. Ora dobbiamo solo pensare all’incontro di Coppa Italia“.

Sull’amichevole di quest’oggi, ha aggiunto: “Il gol del Taranto non ci ha causato problemi. Sicuramente avremo qualcosa da migliorare. Non vi sto a dire quali strategie vorrò adottare. La società sa cosa serve. A noi manca la velocità. Comunque ho visto una ottima reazione nel secondo tempo“.

Il tecnico di Montemarano ci tiene a chiarire il suo intervento durante la conferenza stampa di Federico Moretti, il quale, nei giorni scorsi, aveva avuto anche la risposta da parte del presidente Walter Taccone. Dichiara: “Il mio intervento nella conferenza stampa di Moretti era solo per creare degli stimoli in più. Mi spiace che qualcuno ha capito altro. Io e la società sappiamo che cosa fare“.

Sulla preparazione fisica del gruppo, ha aggiunto: “Ci saranno sicuramente dei giocatori che fanno ancora fatica. Ma è normale in fase di preparazione. Ovvio che con queste cose manca un po’ di fisicità. Oltre alla velocità, noi dobbiamo lavorare sul verticalizzare di più. Ma attualmente io non sono preoccupato“.

Infine, sulle prestazioni di Salvatore Molina e del nuovo acquisto, ovvero Emanuele Suagher, in prestito dall’Atalanta, ha commentato: “Molina e Suagher stanno entrando nella condizione ideale dopo i loro rispettivi infortuni, che portano a un po’ di rallentamenti nel gioco“.