Avellino-Ternana, alla scoperta dei prossimi avversari dei Lupi

Martedì l’Avellino alle 20:30 ospiterà la Ternana con l’imperativo di accantonare il k.o. esterno rimediato a Novara e continuare il piccolo ruolino di marcia positivo che ha visto, sino ad oggi, i Lupi positivi tra le mura del “Partenio – Lombardi“. Andiamo a scoprire i prossimi avversari degli irpini.

Sulla panchina della Ternana siede Benito Carbone, ex esterno di Inter e Catanzaro su tutte, nonché ricordato calciatore in Inghilterra con le maglie di Sheffield Wednesday, Aston Villa, Bradford City, Derby County e Middlesbrough. Carbone è subentrato in agosto a Christian Panucci, ex allenatore del Livorno separatosi dalla squadra umbra per dissidi societari.

L’allenatore calabrese ha a disposizione una ampia rosa giovanissima, con una media età pari a 23,6 anni. Tra gli elementi più giovani spiccano, su tutti, il portiere scuola Inter Raffaele Di Gennaro (23 anni e 900 minuti all’attivo in rossoverde), il difensore centrale sloveno Martin Valjent (20 anni e 763 minuti giocati), il terzino sinistro scuola Lazio Luca Germoni (19 anni e 705 minuti all’attivo), il trequartista scuola Sampdoria Antonio Palumbo (20 anni e 488 minuti giocati), il mancino di centrocampo Giovanni Di Noia (22 anni e 430 minuti in campo), il giovane trequartista, figlio d’arte, Lorenzo Di Livio (19 anni e 223 minuti giocati), il mediano scuola Fiorentina Jacopo Petriccione (21 anni e 788 minuti all’attivo), il trequartista uruguaiano César Falletti (23 anni e 973 minuti giocati), la punta ispano–uruguaiana 23enne Felipe Avenatti (561 minuti giocati), il 20enne attaccante palermitano Antonio La Gumina (622 minuti in campo) e il 19enne esterno destro Ignazio Battista (185 minuti in campo). Da tenere d’occhio sono anche i giovani Marko Dugandzic, 20enne croato e punta centrale, l’ala sinistra Simone Palombi (20 anni), il centrale di centrocampo Simone Tascone (18 anni), il difensore centrale Stefano Cason (21 anni).

Non mancano gli elementi di categoria e i calciatori più esperti. Sono a disposizione di Benny Carbone, infatti, l’ex portiere del Livorno Luca Mazzoni, i difensori centrali Alberto Masi (ex Juventus) e Biagio Meccariello, il terzino destro ex Pescara Damiano Zanon, l’ex difensore di Parma e Napoli Matteo Contini, il centrocampista centrale ex Roma e Bari Marino Defendi, l’ex Palermo e Lanciano Armin Bacinovic, l’ex Catania, Cesena e Salernitana Manuel Coppola e l’ex Lecce, Messina e Livorno Juan Surraco.

La formazione tipo della Ternana prevede un 4-2-3-1 con Di Gennaro tra i pali; Zanon e Valjent esterni con Meccariello e Masi centrali; Bacinovic e Defendi sono i mediani di centrocampo che agiscono dietro la batteria di trequartisti Falletti, Surraco e Palumbo. L’unica punta è l’uruguaiano Avenatti.

Con la media di un 1 punto a partita, la Ternana ha in Avenatti e La Gumina i migliori realizzatori, rispettivamente con 4 reti e 2 reti all’attivo. A segno in questa stagione sono andati anche Palombi, Falletti e Meccariello, tutti con un gol.

Vincitori solo contro il Pisa, gli uomini di Carbone hanno ottenuto sino ad ora 6 pareggi e 3 sconfitte, racimolando tre punti in cinque trasferte.

Leggi Anche:

Avellino-Ternana, i convocati di Carbone (Serie B 2016-17)

Serie B, 11a giornata: stasera Spezia-Cittadella