Avellino: tifosi in fila da ore per l’amore biancoverde

Sabato sera ci sarà finalmente il debutto in campionato per l’Avellino di mister Rastelli. Al Partenio-Lombardi arriva la corazzata Novara. Come sottolineato più volte dal tecnico irpino, ci sarà bisogno dell’apporto del caloroso tifo biancoverde per dare una spinta in più alla squadra. I tifosi di certo non si fanno pregare e sono già in fermento per l’attesissimo match. Sabato ci sarà Il pubblico delle grandi occasioni. Il Partenio-Lombardi sarà bardato a festa per salutare questa nuova avventura, quattro anni dopo quel fallimento che brucia ancora. Sabato ci sarà spazio solo per la festa, due colori (bianco e verde), una maglia e la gioia di un popolo che ritorna a essere protagonista nel calcio che conta. Saremo in tanti, tutti con la gioia di vedere i lupi giocare di nuovo con squadre blasonate.

File botteghini Avellino Novara

Non ci sono ostacoli alla passione. Si insegue un sogno, una vittoria, i tre punti. Emozioni da vivere a pieno. Le polemiche d’agosto non toccano neanche minimamente il grande amore di un’intera provincia verso i colori biancoverdi. Sottoscritti oltre 2000 abbonamenti, di questi tempi di crisi è un numero più che soddisfacente considerando che molte squadre di B non arrivano nemmeno a  1500 tessere. In Coppa Italia contro Monza e Cesena sugli spalti oltre 6000 spettatori, numeri che farebbero girare la testa a qualsiasi società di Serie B. Per chi avesse qualche perplessità di quanto detto sopra, potrebbe farsi un giro presso la biglietteria del Partenio-Lombardi. Centinaia di persone suddivise in due interminabili file, sulla sinistra per ritirare l’abbonamento e sulla destra per il biglietto della partita con il Novara. C’è chi per amore verso l’Avellino rimane per ore sotto il sole cocente d’agosto per prendere l’ambito biglietto. Scommettiamo che verranno polverizzati tutti i tagliandi?.

Leggi anche –> Serie B: Avellino-Novara, prezzi dei biglietti

Leggi anche –> Seculin: “Avellino piazza importante, contro il Novara partita stimolante”

Leggi anche –> Avellino-Novara: focus sul primo avversario dei lupi