Avellino-Trapani, Abate e Ciaramitaro gli ex di turno

Avellino e Trapani si incontreranno sabato pomeriggio allo stadio “Partenio Lombardi” in una sfida decisiva per le sorti di entrambe le squadre: quella biancoverde cercherà di ottenere i tre punti per continuare la corsa verso i play-off, mentre quella siciliana proverà a strappare almeno un pari per mettersi definitivamente al riparo dai play-out. Saranno due gli ex di turno, entrambi con la casacca del Trapani: Maurizio Ciaramitaro e Giovanni Abate.

I due sono legati da ben più che il loro essere ex biancoverdi: i due, infatti, sono cresciuti insieme nelle giovanili del Palermo e da lì giunsero, entrambi in prestito, in terra irpina nel gennaio 2002. La differenza è stata nella loro permanenza ad Avellino: Ciaramitaro vi rimase per soli 6 mesi, approdando successivamente al Livorno, mentre Abate se ne andò esattamente 1 anno dopo il suo arrivo (gennaio 2003) andando alla Viterbese. Le loro strade si sono incrociate di nuovo nel giugno del 2013 quando Ciaramitaro fu acquistato dal Trapani e lì ritrovò Abate che militava nella squadra siciliana già da due stagioni.

Giovanni Abate, attaccante classe 1981, collezionò 13 presenze nell’Avellino segnando anche il suo primo gol da professionista con la maglia biancoverde. Successivamente, ha militato in squadre di categorie inferiori alla serie B come il Taranto, il San Marino e il Portogruaro. Nella sfida d’andata giocata in terra siciliana mise a segno una tripletta decisiva nella sfida vinta dai granata con il punteggio di 4-1.

Maurizio Caramitaro, classe 1982, disputò invece 11 partite con la casacca dei Lupi. Egli ha avuto una carriera migliore rispetto al suo compagno di squadra, avendo militato in formazioni come il Cesena e il Chievo in serie B e arrivando anche a giocare in serie A, prima con il Parma e poi con il Palermo.

TUTTO SU AVELLINO-TRAPANI

Leggi anche: