Avellino-Trapani, ora è vietato sbagliare

Avellino-Trapani, vietato sbagliare. Questo l’imperativo categorico per i lupi, che reduci dall’ennesima sconfitta, la quarta in cinque partite, ora si ritrovano con sol 4 punti di margine dalla zona play-out, occupata attualmente da Pro Vercelli e Lanciano a quota 40. Vero che tra l’Avellino e queste due compagini ci sono altre 3 squadre (Ascoli, Vicenza e Latina, rispettivamente a quota 42,41 e 40), ma i “lupi” in questo periodo non fanno certo dormire sonni tranquilli ai tifosi.

La squadra appare infatti in caduta libera. A parte i numeri impietosi, non solo dall’arrivo di Marcolin, ma dal 2016 (13 punti in 14 partite, per una media di 0,92), l’Avellino è apparso svuotato e privo di grinta, probabilmente anche per la posizione di classifica che sembrava presagire una salvezza acquisita.

Ora però urge una svolta. Se a dare una mano ai lupi potrebbe essere la giustizia sportiva, che lunedì potrebbe penalizzare il Lanciano di altri quattro punti, l’Avellino contro i siciliani dovrà in ogni caso muovere la classifica, per non rischiare di andare a giocare le due successive gare in trasferta contro Lanciano e Pro Vercelli con l’acqua alla gola.

Leggi anche: Biglietti Avellino-Trapani, Prezzi (Serie B 2015-16)