Avellino, Trattativa Taccone-D’Agostino: ancora nulla di fatto

L'incontro atteso per oggi ancora non è avvenuto

Ancora un nulla fatto nella trattativa tra Walter Taccone e Angelo D’Agostino per la cessione della maggioranza delle azioni dell’Avellino. Oggi sarebbe dovuto essere il giorno decisivo, ma in realtà non c’è stato alcun incontro, poiché risulta che Taccone sia al mare ad Agropoli in vacanza.

Le parti sono comunque in contatto telefonicamente, ma a questo punto sembra difficile che la trattativa si concluda nella giornata di oggi. Probabilmente l’attuale azionista di maggioranza della società si vuole prendere un altro paio di giorni per decidere, anche se oggi scade l’ultimatum che Gubitosa aveva dato per chiudere la trattativa.

Trattativa che sta andando troppo per le lunghe, e a questo punto il rischio che si concluda negativamente si alza. Taccone reputa l’offerta di D’Agostino evidentemente bassa per cedere la maggioranza delle azioni; è chiaro però che per lunedì, quando arriverà in città anche Novellino, la questione dovrà chiudersi, in un senso o nell’altro.

Intanto c’è un altro problema per Taccone. Dopo l’Ascoli, anche la Ternana ha dichiarato di volere querelare il numero della società irpina, per sue le dichiarazioni rese dopo la notizia di essere indagato a proposito di Catanzaro-Avellino del 2013. Il patron aveva espresso testualmente guardassero le cose serie”, riferendosi alla procura.