Avellino-Varese 1-1: le pagelle dei lupi, Arini super

L’Avellino di Massimo Rastelli esce con un pizzico di rammarico dalla partita casalinga contro il Varese, dominata per larghi tratti nel secondo tempo e che non è riuscito a vincere soltanto a causa della sfortuna. Due pali colpiti dai biancoverdi, uno nel primo tempo e uno nella ripresa, e un rigore sbagliato dal bomber Luigi Castaldo. L’impressione è che l’Avellino meritasse qualcosa in più di un semplice punto. Tuttavia la squadra ha reagito bene dopo essere andata sotto di un gol e stava per compiere l’impresa della rimonta. Il tecnico biancoverde sarà sicuramente contento della prestazione dei suoi ragazzi che ancora una volta hanno dimostrato di lottare fino alla fine per questa maglia. Migliore in campo Mariano Arini.

mariano arini centrocampista

Ecco le pagelle dei biancoverdi:

TERRACCIANO 6,5: salva la porta avellinese in due occasioni nel primo tempo, di cui una con un vero e proprio miracolo su Pavoletti. Nella ripresa impegnato poco ma sempre sicuro.

IZZO 7: Grande personalità per il giovane napoletano, arriva spesso al cross dalla fascia destra, anche più di Zappacosta. Sempre preciso anche in fase difensiva.

PECCARISI 5,5: Sul gol di Rea si fa anticipare e commette qualche imprecisione di troppo. Cresce come tutta la squadra nel secondo tempo

FABBRO 6: Gioca una partita senza infamia e senza lode, limita le sortite offensive degli avversari ma quando si propone in fase offensiva non riesce a dare un buon contributo

ZAPPACOSTA 5,5: Spento, completamente annullato dal marocchino Lazaar. Neanche una discesa sulla destra alle quali ci ha ormai abituato. In giornata no.

ARINI 8: Semplicemente strepitoso. Il numero 4 biancoverde è la vera anima della squadra, a centrocampo domina su ogni pallone, è sempre dappertutto, recupera come al solito una miriade di palloni e si fa sempre trovare al posto giusto quando si inserisce. Il gol è il coronamento di una prestazione da incorniciare.

MASSIMO 6: Timido. Non va mai a prendersi il pallone dalla difesa che è costretta ad allargare il gioco o lanciare lungo. Tuttavia quando ha la palla tra i piedi non la butta mai.

SCHIAVON 6,5: Corre per tutto il campo e gestisce bene i tempi di gioco a centrocampo. Anche lui ha fatto una gara di sacrificio insieme ad Arini.

BITTANTE 6: Si è visto poco sull’out sinistro quest’oggi. Con Rastelli che ha deciso di sostituirlo ad inizio secondo tempo.

SONCIN 6: Si muove bene ma gli manca la finalizzazione, spreca un’occasione di testa. Può dare di più.

CASTALDO 6,5: Gigi è protagonista di una grande prestazione, nella ripresa si carica la squadra sulle spalle, colpisce un palo e fornisce l’assist per Arini per il gol dell’1-1. Tuttavia il voto non è eccellente perchè sbaglia il rigore decisivo, che avrebbe potuto dare la vittoria all’Avellino.

PAPE DIA (dal 51′) 6: Entra e da maggiore spinta sulla fascia sinistra. A Lanciano era stato disastroso con i piedi, ma questa volta non sbaglia un cross e rischia di trovare il gol su punizione.

GALABINOV (dal 58′) 5: Entrato al posto di Soncin non aggiunge nulla al gioco offensivo dei lupi. Impreciso, lento e macchinoso.

D’ANGELO (dall’85’): s.v.

Leggi anche –> Avellino-Varese 1-1, risultato finale

Leggi anche –> Avellino-Varese: mister, è l’ora dell’usato sicuro