Avellino-Varese: diretta conferenza stampa di Rastelli

L’Avellino si prepara ad affrontare il Varese in vista del prossimo match casalingo contro il Varese, in cui probabilmente mister Rastelli si preparerà a qualche cambiamento anche importante, in modo da far rifiatare qualcuno in vista della trasferta di martedì a Pescara contro la formazione di Marino.

Rastelli

Nella conferenza stampa della vigilia il tecnico napoletano potrebbe già annunciare qualche cambio di rilievo per la gara contro i lombardi: Avellino-Calcio.it seguirà in diretta le domande poste al mister dei Lupi riguardo la sfida valevole per la quinta giornata di serie B.

Il mister è già in sala stampa, puntuale per parlare con i giornalisti.

“La sconfitta di Lanciano è ormai stata archiviata, prendiamo quanto di buono e negativo fatto in terra abruzzese e ci prepariamo al meglio per affrontare una corazzata. Il Varese è un’ottima squadra, allestita per giocare i play-off, molto difficile da affrontare”.

“Le sconfitte, in qualsiasi categoria, fanno sempre male, anche perché possiamo anche considerare che sabato scorso da Lanciano potevamo tornare con un punto anche. Hanno fatto la differenza gli episodi”.

“In questa settimana abbiamo lavorato al meglio per portare a casa punti contro il Varese. Pisacane si è allenato a ranghi ridotti, l’ho convocato, ma valuterò stesso domani, assieme al mio staff, se schierarlo o meno. Ci sarà qualche novità nella formazione di domani, il turnover con 3 partite in una settimana diventa quasi obbligato”.

“Ho convocato anche Biancolino, anche se a giocare saranno due tra Galabinov, Soncin e Castald. Giocare tre partite così ravvicinate  non è sempre fattore positivo: un esempio è Castaldo, che in campo sgomita sempre e che non può giocare tutte le partite. Una delle tre gare potrebbe saltarla”.

“Vorrei sempre avere la rosa al completo, ma fa parte del gioco, e accettiamo di dover far fronte agli infortuni. La rosa è ampia e può essere gestita al meglio”.

“A Lanciano hanno pesato errori tecnici essenzialmente: Zappacosta ha giocato al di sotto degli standard, con Bittante arrivavamo spesso oltre la trequarti ma non riuscivamo ad essere pericolosi e sbagliavamo l’ultimo passaggio”.

Perché ho preferito Dia a Millesi? Sono l’allenatore e ovviamente difendo le mie scelte. Pape è molto tecnico e ha qualità offensive che in quella occasione potevano davvero fare molto comodo. Peccato che abbia sbagliato diversi cross, ma i compiti che gli avevo chiesto li ha eseguiti”.

“Domani vedrete il solito Avellino, cercheremo di limitare gli avversari e ripartire per costruire gioco: non mi piace una squadra che voglia solo bloccare gli avversari. Per giunta loro hanno giocatori spietati sotto porta”.

“Il campo sarà uguale per noi e per loro: certo dovremo far attenzione sugli esterni dove loro sono molto veloci con Lazaar e Fiamozzi, con il terzino Franco che può comunque far male. Certo non sono nella testa di Sottili, ma sicuramente ha diverse frecce per il suo arco. Probabilmente gioca Calil? E’ un calciatore più fantasista per cui dovremo fare molta attenzione ai suoi movimenti”.

La forma di Galabinov e Soncin? Sotto un punto di vista dell’impegno nessun calciatore non è stato all’altezza. Alcuni possono dare ancora tanto alla nostra causa e qualcun altro può dare ancor di più”.

SI CONCLUDE LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER RASTELLI ALLA VIGILIA DI AVELLINO-VARESE!

 

Leggi anche -> Avellino-Varese, parla Sottili: “Avellino squadra tosta”

Leggi anche -> Avellino: ecco i convocati per il Varese

Leggi anche -> Avellino-Napoli 2003: nel ricordo di Sergio Ercolano