Avellino-Verona: Pazzini squalificato

Per la sfida di sabato 11 febbraio alle ore 15:00, allo Stadio Partenio tra l’Avellino e la capolista Verona, valevole per la 25° giornata del Campionato di Serie B, sarà assente, per la formazione veneta il capocannoniere del campionato Gianpaolo Pazzini per squalifica.

Infatti, l’attaccante, nato a Pescia il 2 agosto del 1984, ex Milan, Inter, Fiorentina e Sampdoria è stato espulso al 33esimo minuto del secondo tempo durante la sfida, svolta ieri sera allo Stadio “Marcantonio Bentegodi” contro il Benevento, attualmente seconda forza del campionato, insieme al Frosinone a quota 41 punti, terminata sul punteggio di 2-2.

Quella di sabato prossimo sará un’assenza molto importante per la formazione guidata dal tecnico Fabio Pecchia, anche perchè il cartellino rosso, estratto dal signor Rosario Abisso della sezione di Palermo, è alquanto dubbio. L’espulsione è nata da una parata dell’estemo difensore del Benevento, Alessio Cragno, e un giocatore giallorosso spinge Pazzini contro l’estremo difensore sannita. Abisso vede tutt’altra azione, ed estrae il cartellino rosso proprio al bomber gialloblu. Tra le proteste, Pazzini si allontana incredulo dal campo, cedendo la fascia di capitano a Pisano.

Per questa sfida, contro l’Avellino guidato dal tecnico Walter Novellino, Pecchia dovrá fare a meno del suo bomber, che comanda la classifica marcatori della Serie B a quota 17 reti, di cui 5 trasformati su calcio di rigore. Hellas Verona che comanda la classifica a quota 45 punti, a +4 dal Frosinone che quest’oggi giocherà in trasferta a Latina.

Ricordiamo che nella gara di andata, disputata allo Stadio “Mario Bentegodi”, i lupi, allora allenati dal tecnico Domenico Toscano, furono sconfitti per 3-1, grazie alle reti di Bessa, Pisano e Romulo, inutile il gol di Belloni.