Avellino-Vicenza, Rastelli: “Non sottovalutiamo l’avversario”

In vista di Avellino-Vicenza, il tecnico dei lupi Massimo Rastelli ha parlato in conferenze stampa al “Partenio-Lombardi”. Queste le sue parole: “Non sarà scontata la vittoria, dobbiamo stare attenti ad ogni avversario. Abbiamo preparato la partita come prepariamo tutte le altre. Dobbiamo stare attenti a non commettere l’errore di sottovalutare l’avversario. Hanno ritrovato entusiasmo dopo il cambio di allenatore e la vittoria contro la Pro Vercelli. Il Vicenza è una squadra che ha carattere. Abbiamo lavorato soprattutto sull’aspetto tattico-mentale. Continuare con questo trend positivo per noi sarebbe molto soddisfacente”.

Rastelli ha poi proseguito: “Dal Vicenza mi aspetto un 4-3-3 che diventerà un 4-5-1 in fase di non possesso. A centrocampo ci sarà traffico. I biancorossi sono una squadra agguerrita che punta tutto sui calciatori più rappresentativi. I miei ragazzi si sono allenati molto bene. Abbiamo dimostrato di poter fare a meno anche di pedine fondamentali. Nonostante gli infortuni di Fabbro, D’Angelo e Schiavon la squadra sta ottenendo grandi risultati”.

Su Bittante e Chiosa: “Li ho ritrovati da poco, non è stato facile lavorare come sempre. Marco ha fatto solo qualche corsettina e non ha forzato troppo. Valuterò domani chi dovrà scendere in campo”.

Sul comunicato dei tifosi: “E’ molto bello l’affiatamento e l’entusiasmo che si è creato in questi primi mesi tra tifosi e ragazzi, basta guardare cosa succede alla fine di ogni partita con la festa sotto la Curva”.

TUTTO SU AVELLINO-VICENZA