Avellino, Walter Taccone: “Costruiamo un nuovo stadio”

Questa mattina presso il Comune di Avellino si è tenuto l’incontro tra il presidente dell’A.S. Avellino 1912 e l’Amministrazione Comunale per la querelle riguardante lo Stadio “Partenio-Lombardi”. Hanno partecipato all’incontro, oltre a Walter Taccone, l’architetto Vincenzo Maria Genovese, il consigliere con delega allo sport Giuseppe Giacobbe, e l’assessore al Patrimonio Guido D’Avanzo. Per quanto riguarda la situazione arretrati, Taccone ha assicurato che non ci saranno problemi, avendo tutto in regola e che la situazione con il Comune è tranquilla. Le due parti troveranno presto un pareggio, dopo aver interpellato i propri legali. In particolare il Comune controllerà la situazione di giugno 2013.

Nell’incontro è emersa anche l’intenzione del presidente Taccone di voler costruire un nuovo stadio ad Avellino. Ecco le sue dichiarazioni al termine dell’incontro, rilasciate a IlCiriaco.it: “Si tratterebbe di un intervento importante non solo per l’A.S. Avellino, ma anche per la città e per la provincia. I lavori interesserebbero anche una riqualificazione delle vie circostanti alla struttura. Dall’incontro di oggi abbiamo ricevuto pareri favorevoli, ma spetterà al Consiglio Comunale e alla Giunta decidere. Vorremmo iniziare con i lavori già a dicembre/gennaio – ha proseguito Taccone – l’idea è quella di lavorare per pezzi come ha già fatto l’Udinese. Cominceremo con la Tribuna Montevergine, lasciando aperti gli altri tre settori, per poi lavorare su un settore per volta”.

Leggi anche –> Partenio-Lombardi, uno stadio all’avanguardia

Leggi anche –> Diatriba Foti-Taccone sullo stadio “Partenio”, la società chiarisce