Avellino-Empoli: lupi contro una delle favorite per la Serie A

I toscani si presentano al Partenio dopo l'inaspettata sconfitta interna contro il Cittadella

Sabato prossimo al Partenio-Lombardi arriverà l’Empoli, una delle squadre favorite per la promozione diretta per la Serie A: andiamo quindi a conoscere meglio la squadra allenata da Vivarini, che nell’ultimo turno è incappata nella prima sconfitta stagionale, in casa contro il Cittadella per 0-1.

La compagine toscana, che lo scorso anno è retrocessa clamorosamente dalla massima serie (essendosi fatta rimontare circa dieci punti dal Crotone negli ultimi due mesi di campionato) ha cambiato tecnico. Via Martusciello, ecco Vivarini che lo scorso non è riuscito ad evitare la retrocessione del Latina, in un’annata comunque condizionata per i pontini dai problemi societari che hanno poi decretato il fallimento.

Della scorsa stagione sono comunque rimasti elementi importanti come Veseli in difesa, il giovane Krunic a centrocampo e il capitano Pasqual sulla fascia. Dal Carpi sono arrivati due calciatori esperti della categoria: Romagnoli in difesa e Lollo a centrocampo. Il punto forte dei toscani è però l’attacco, con la coppia composta da Caputo e Donnarumma.

Del primo c’è poco da dire: 97 reti in Serie B (già 6 quest’anno) è uno degli attaccanti più forti della categoria, insieme ad Ardemagni e Cacia. Più giovane ma altrettanto temibile Donnarumma, che viene da due buone stagioni alla Salernitana e nell’ultima sessione di mercato era stato accostato anche all’Avellino prima di finire in Toscana.

Per l’Avellino dunque, questo sarà il primo vero test molto probante in questo campionato, dopo aver affrontato già tre neopromosse e squadre che lotteranno probabilmente per la salvezza come Brescia, Cesena e Novara. Una vittoria d’altro canto farebbe salire ancora di più l’entusiasmo, in vista delle sentite sfide contro Bari e Salernitana.