Bari-Avellino 1-0, Rastelli: “Dovevamo essere più cinici”

Una sconfitta che non si aspettava l’allenatore dell’Avellino Massimo Rastelli. Certo prima del match aveva ben preparato i suoi sui pericoli che si sarebbero incontrati a Bari, ma lo stesso tecnico biancoverde non si poteva attendere che al termine di una buona prestazione doveva far ritorno in Irpinia senza nessun punto in carniere: “Sono rammaricato – ha esordito – per il risultato perché non meritavamo la sconfitta. Siamo stati puniti alla minima sbavatura, va dato merito a Joao Silva di aver fatto un gran gol che ha preso di infilata la difesa”.

Quindi il tecnico dei Lupi ha dato la spiegazione della rete subita che è poi risultata essere anche decisiva ai fini del risultato finale: “Il loro gol è nato da una palla persa e purtroppo abbiamo pagato caro soprattutto perché nel primo tempo abbiamo creato e abbiamo sprecato troppo”. E proprio nella scarsa vena realizzativa dei suoi Rastelli trova il limite dell’Avellino di oggi: “Forse la chiave della partita sta proprio nella incapacità di far gol nel primo tempo. In partite così equilibrate bisogna essere cinici, determinati e cattivi al punto giusto. Non mi sento di dare colpe a qualcuno o agli attaccanti in particolare”.

Leggi anche — > Bari-Avellino 1-0 Risultato Finale (Joao Silva)