Bari-Avellino 2-1, Lezzerini: “Il rigore non c’era”

Ecco le parole del portiere dell'Avellino dopo la sconfitta di oggi

Luca Lezzerini, estremo difensore dell’Avellino, ha parlato ai microfoni di OttoChannel dopo che la sua squadra è stata battuta per 2-1 dal Bari di Fabio Grosso, nella gara valevole per l’ottava giornata del Campionato di Serie B 2017-18.

Queste sono state le sue parole in merito al rigore molto dubbio concesso al Bari, trasformato, successivamente, da Galano portando in vantaggio il Bari: “D’Angelo si è girato e non si è spinto con il corpo. Per cui il rigore non c’era“.

Inoltre, sul primo gol di Improta del momentaneo pareggio dei pugliesi, ha aggiunto: “E’ stato impossibile prendere il suo tiro. Sto lavorando molto per cercare di fermare i tiri. A volte mi riesce e a volte no“.

Poi aggiunge: “Dovrò lavorare di più per migliorami. Questo è un gruppo di gente importante. Se il mister mi vorrà schierare io sono a sua disposizione. Ringrazio anche i nostri tifosi perchè ci hanno sostenuto molto in questa gara, seppur in trasferta“.

Sulla prossima gara, ovvero il Derby contro la Salernitana al Partenio-Lombardi, ha commentato: “Quella di domenica prossima non sarà una gara come tutte le altre. Il nostro pubblico ci sosterrà e noi vogliamo riprenderci i punti persi oggi“.

Infine, con queste parole, ha terminato così la sua intervista: “Il dualismo con Radu mi da più stimoli. Novellino, quest’oggi, ha fatto la sua scelta e spero di potergli far cambiare idea“.