Bari-Avellino, Colantuono: “Il peggiore avversario in questo momento”

Ha parlato nella conferenza stampa, Stefano Colantuono, l’allenatore del Bari, alla vigilia della sfida di domani pomeriggio alle ore 15:00 allo Stadio “San Nicola” contro l’Avellino del tecnico Walter Novellino, gara valevole per la 19° giornata del Campionato di Serie B.

Il tecnico biancorosso ha iniziato così la sua conferenza stampa: “Siamo in difficoltà numerica, non mi era mai capitata una situazione in cui avevo 10 giocatori tra gli indisponibili ed è per questo che formazione devo ancora riflettere in queste ore. De Luca partirà dalla panchina, non penso di poter attuare molti adattamenti di ruolo. Nel momento difficile credo possa dare qualcosa in più“. Inoltre sulla condizione di Fedele ha aggiunto: “Lo sto valutando, saranno cinque i calciatori aggregati dalla Primavera: Gernone, Turi, Scalera, Yebli e Abreu. Qualcuno troverà spazio, per loro è un bel banco di prova ma non voglio caricarli di responsabilità“.

Inoltre ha aggiunto: “Castrovilli è un giocatore che stimo molto ma non credo partirà dall’inizio, mentre Boateng predilige un certo tipo di calcio, dargli un’opportunità domani. Maniero domani sarà carico e tosto, sono sicuro che se giocherà bene vedremo un giocatore diverso rispetto le ultime apparizioni“.

Ha parlato così del suo avversario e del suo allenatore, non che suo grande amico Walter Novellino: “Siamo dei buoni amici, è una persona che stimo moltissimo, è una persona squisita. Probabilmente è il peggior avversario che ci possa capitare in questo momento del campionato. Nelle sue prime uscite con l’Avellino avrebbe sicuramente meritato qualche cosa in più“.

Inoltre rivolge un appello a tutti i tifosi che domani saranno presenti allo stadio: “Potranno essere il dodicesimo uomo in campo. Chiedo un forte aiuto da parte loro e di dare ancor di più rispetto alle settimane passate“. Infine, ha commentato le ultime prestazioni di Brienza: “E’ un giocatore che sta molto bene fisicamente e può ricoprire molti ruoli”.