Bari-Avellino, De Luca: “Il Morso di Comi va punito”

Il giorno dopo la vittoria dell’Avellino per 2 a 1 sul Bari non si placano le polemiche per il presunto morso di Gianmario Comi a Giuseppe De Luca. L’attaccante barese dopo la sua violenta reazione è stato espulso dall’arbitro che poi ha dovuto espellere anche il tecnico Mangia per proteste. Oggi a mente fredda, De Luca ha voluto spiegare la sua reazione chiedendo anche scusa: “Chiedo scusa a tutti, ho sbagliato a reagire e costretto la mia squadra a giocare in dieci. Mai mi sarei aspettato di ricevere un morso da un avversario, questi episodi vili e violenti non devono essere tollerati“.

De Luca ha poi aggiunto: “Mi dispiace che in campo nessuno si sia accorto di quanto accaduto. Io ho esagerato nella reazione e quindi ho sbagliato. Un giocatore esperto come me non deve cadere in queste provocazioni, ma sono stato colto di sorpresa dal gesto di Comi“.

Poi sulla sconfitta, De Luca ha aggiunto: “Sono dispiaciuto per la sconfitta e per l’eliminazione dalla Coppa Italia. Ci tenevamo a fare bene davanti al nostro pubblico che ieri sera era presente in massa sugli spagli del San Nicola. Questa sconfitta ci sarà da insegnamento per il campionato“.

Presunto morso di Comi a De Luca, ne parla anche la Gazzetta

Leggi anche