Bari-Avellino: Gara a Rischio per l’Osservatorio

Bari-Avellino non è sicuramente una partita come tutte le altre. La rivalità che divide la tifoseria biancorossa da quella biancoverde è ormai nota a tutti, considerando il gemellaggio che unisce i pugliesi agli ultras della Salernitana da circa 10 anni.

L’Osservatorio ha avuto sempre un occhio particolare per questa gara e anche questa volta sarà così: come nel caso della trasferta dell’Arechi, i sostenitori irpini saranno scortati dalle forze dell’ordine sin dalla partenza e poi guidati dalla polizia pugliese verso lo stadio “San Nicola, meta che verrà raggiunta tramite un percorso prestabilito dalla Questura di Bari e di Avellino, affinchè le due tifoserie non entrino in contatto.

A Salerno il servizio di sicurezza ha funzionato alla perfezione, grazie all’organizzazione meticolosa degli organi competenti, bravi ad evitare eventuali tafferugli tra i gruppi del tifo organizzato granata e biancoverde.

L’Osservatorio decreterà il livello 4 (in una scala da 1 a 4) per quanto riguarda la pericolosità della sfida: Bari-Avellino è già iniziata in Questura, appuntamento sul campo domenica 27 settembre alle 17.30.

Leggi anche –> Bari-Avellino, Assaltato un Pullman avellinese: arrestati due baresi