Bari-Avellino, Novellino pensa al cambio di modulo

In vista di Bari-Avellino, Walter Novellino starebbe pensando a un cambio di modulo. Questo è almeno quello che si è dedotto nella seduta di questo pomeriggio. Il tecnico ha infatti provato il 4-2-3-1, in cui la punta centrale era Ardemagni, e alle sue spalle giostravano Verde, Camarà e Belloni. La cerniera di centrocampo era invece composta da Lasik e Omeonga, considerata l’assenza di D’Angelo (affaticato) e Paghera (fuori tre settimane).

Da valutare invece Frattali, che non è al meglio; Perrotta e Bidaoui hanno svolto lavoro differenziato, ma la loro disponibilità per Bari non sembra in dubbio. Dunque, l’unico reparto a non subire grossi cambiamenti in vista della partita contro i pugliesi sarebbe la difesa, con Djimsiti e Perrotta centrali e Gonzalez-Asmah sulle fasce.

Il 4-2-3-1 sarebbe il quinto modulo dell’Avellino in questa stagione, dopo il 3-4-3, il 3-5-2, il 4-3-3 e il 4-4-2. Tuttavia, con le varie ali che ha l’Avellino in rosa potrebbe essere la soluzione giusta, anche per risolvere il problema del gol che sta affliggendo la squadra biancoverde da inizio stagione.