Bari-Avellino, Pugliesi contro la trasferta degli Avellinesi al San Nicola

In seguito al comunicato ufficiale rilasciato dal CASMS, nel quale la partita Bari-Avellino non viene considerata come una gara a rischio, le reazioni dei tifosi baresi non si sono fatte attendere. Dopo gli scontri tra le due tifoserie nel terzo turno di Coppa Italia, in Puglia molti sostenitori biancorossi stanno protestando contro gli organi di sicurezza. L’auspicio per i supporters del Bari è che vengano adottate misure severe nei confronti degli avellinesi, che a detta loro, stanno già proclamando guerra per la trasferta del San Nicola. Emblematica la lettera di un tifoso del Bari pubblicata su tuttobari.com, che riportiamo di seguito:

La domanda è una sola ed è anche molto semplice … come mai per questa partita ad alto rischio non sono state previste limitazioni per i “tifosi” ospiti, mentre ormai, dovunque vadano i Tifosi Baresi, questi vengono trattati tutti come delinquenti (alcuni obiettivamente lo sono e vanno estirpati per sempre…) e sottoposti ad ogni genere di restrizioni e controlli, nonchè Daspo?“.

TUTTO SU BARI-AVELLINO

Leggi anche –> Bari-Avellino, per il CASMS non è una gara a rischio

Leggi anche –> Bari-Avellino, venduti oltre 400 biglietti ai tifosi biancoverdi