Benevento-Avellino, Probabili Formazioni (Serie B 2016-2017)

Per Novellino il principale dubbio è in attacco, con il ballottaggio tra Bidaoui ed Eusepi

Benevento-Avellino apre le porte ai tre posticipi (alle 15:00 Verona-Vicenza, alle 20:30 Salernitana-Frosinone) della 39-esima giornata del campionato di Serie B; ecco le probabili formazioni del match del “Ciro Vigorito-S.Colomba” per la prima volta in cadetteria in quel di Benevento. L’incontro in programma ad un orario insolito per un derby, è il lunch match delle 12:30 del 1 maggio.

Il derby, molto sentito soprattutto dagli “stregoni”, promette spettacolo sia sugli spalti, che in campo. Il bottino della gara ingolosisce entrambe le squadre. Il Benevento al sesto posto con 55 punti deve assolutamente vincere per consolidare la propria posizione in classifica ed eventualmente insidiare gli avversari dei piani più alti della zona play-off, considerate la vittoria del Perugia fuori casa contro la Pro Vercelli e la sconfitta del Cittadella battuto in casa dal Cesena.

L’Avellino va a Benevento per vincere ma anche un punto sarebbe oro colato per la classifica che vede gli irpini al 15-esimo posto con 45 punti e con 3 lunghezze di vantaggio sulla zona rossa.

Un pareggio per i biancoverdi significherebbe dunque morale e classifica, accorciando ulteriormente le distanze dalla salvezza, dato che poi mancherebbero, presumibilmente, solo tre punti per raggiungere l’obiettivo (quest’anno la media punti per la salvezza è di 49/50). Senza tuttavia considerare l’eventuale restituzione di uno-due punti da parte della Corte Federale dopo che la società irpina ha fatto ricorso in seguito alla sentenza del caso calcio-scommesse.

Vediamo come giallorossi e biancoverdi arrivano al derby di lunedì.

La “Strega” reduce dalla batosta al “Dino Manuzzi” di Cesena, 4-1 (Ciano, Laribi, Crimi, Ligi, Chibsah), sta attraversando un momento difficile anche con i tifosi, che hanno alzato la voce chiedendo di non sbagliare più. Aria pesante circolerebbe anche nello spogliatoio dei sanniti, gira voce che gli attaccanti Falco e Ciciretti in settimana abbiano avuto contrasti.

I giallorossi arrivano da una striscia negativa, totalizzando solo 7 punti nelle ultime 8 gare, frutto di 2 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte. Mister Baroni per la sfida contro l’Avellino dovrà fare a meno degli infortunati Del Pinto, Bagadur, Melara, Cissè. Potrà contare sui rientranti da squalifica Lopez e Ceravolo e recupera in extremis il centrocampista Buzzegoli che partirà dalla panchina.

Gli ospiti irpini al “Vigorito” ci arriveranno in pompa magna, Novellino durante tutta la settimana ha catechizzato i suoi uomini. Il mister nel pre-gara di stamattina ha dichiarato che a Benevento si vedrà un Avellino completamente diverso a quello rinunciatario di Ascoli, che non commetterà gli stessi errori.

Si è certamente visto un Novellino più guerriero che mai, pronto a condurre i suoi uomini in terra sannita per cercare di uscirne almeno indenni. I lupi sono reduci dalla brutta sconfitta al “Cino e Lillo Del Duca” di Ascoli, 2-0 (Cacia, Orsolini), e ottenendo nelle ultime 2 gare solo un punto frutto di un pareggio ed una sconfitta.

Mister Novellino per il derby contro il Benevento, dovrà fare a meno dello squalificato Castaldo. Per un attaccante che perde però ne ritrova un altro, Matteo Ardemagni ritornerà infatti in campo dopo aver scontato la propria squalifica contro l’Ascoli.

Al fianco di Ardemagni a formare il tandem d’attacco molto probabilmente si vedrà Bidaoui, che oltre a portare novità, porterà anche tutta la sua velocità sul terreno di gioco. In alternativa a Bidaouoi, giocherà Eusepi, con Verde, che non al meglio delle condizioni fisiche, partirà dalla panchina. Restano a casa anche gli infortunati Gavazzi, Gonzalez, Migliorini.

Ecco le probabili formazioni di Benevento-Avellino.

Benevento (4-2-3-1): Cragno; Venuti, Lucioni, Padella, Lopez; Chibsah, Viola, Eramo, Falco; Ciciretti, Ceravolo.
A disp.: Gori, Pezzi, Camporese, Gyamfi, De Falco, Buzzegoli, Puscas, Matera, Pajac.
All.: Marco Baroni.
Indisp.: Del Pinto, Bagadur, Melara, Cissè.

Avellino (4-4-2): Radunovic; Laverone, Jidayi, Djimsiti, Perrotta; Lasik, Moretti, Omeonga, D’Angelo; Ardemagni, Bidaoui.
A disp.: Lezzerini, Solerio, Asmah, Belloni, Paghera, Camarà, Soumarè, Eusepi, Verde.
All.: Walter Novellino.
Indisp.: Gavazzi, Gonzalez, Migliorini, Iuliano.
Squalificato: Castaldo.

Arbitra il match il Signor Abisso di Palermo, con gli assistenti i Sigg. Bindoni di Venezia e Zappatore di Taranto; quarto uomo è il Sig. Proietti di Terni.