Bologna-Avellino 1-1, le Pagelle dei Lupi

Grande partita dei Lupi, che strappano un punto fondamentale per la corsa play-off al “Renato Dall’Ara” di Bologna. Al gol di Alessandro Sbaffo alla mezzora del primo tempo, ha risposto Buchel nella ripresa. Il neo allenatore dei felsinei Delio Rossi ha azzeccato i cambi, buttando nella mischia un ispiratissimo Acquafresca, mentre Massimo Rastelli è sceso in campo con una squadra propositiva e volitiva, capace di dar fastidio in più occasioni a una delle corazzate del campionato cadetto.

Ecco le pagelle dell’Avellino:

FRATTALI (VOTO 10) – E’ lui il “salvatore della patria” per i Lupi, perchè a un quarto d’ora dalla fine riesce ad ipnotizzare il bomber rossoblù Acquafresca, che lo aveva impegnato in precedenza a distanza ravvicinata;

ALMICI (VOTO 6,5) – Partita ordinata la sua, con poche discese sulla fascia di competenza, ma in difesa si fa trovare pronto e attento in diverse circostanze;

ELY(VOTO 6,5) – E’ tornata la colonna brasiliana della difesa irpina, anche se nella ripresa sbaglia qualche pallone di troppo, regalando un paio di palle gol agli avversari;

FABBRO (VOTO 7) – Si è rivisto il muro biancoverde in un primo tempo disputato alla grande, con chiusure sempre precise, senza mai rischiare giocate difficili; (VERGARA VOTO 6,5)

VISCONTI (VOTO 7) – Nonostante sia appena tornato da un brutto infortunio alla spalla, dà tutto per dare una mano alla causa e le sue discese portano anche al gol del vantaggio; (BITTANTE VOTO 6,5)

ARINI (VOTO 6) – Un po’ in difficoltà in alcune circostanze, ma sta tornando a macinare gioco alla sua vecchia maniera;

D’ANGELO (VOTO 6,5) – Mancava da tante partite la sua grinta in mezzo al campo e oggi ha dato l’ennesima dimostrazione di non essere lì per caso. Per un soffio non regala l’ennesima gioia ai tifosi biancoverdi con un grande sinistro al volo;

ZITO (VOTO 7,5) – E’ in forma smagliante, si carica la squadra sulle spalle e corre come un cavallo pazzo per tutti i 90 minuti. Furbo nel provocare l’espulsione di Ceccarelli;

SBAFFO (VOTO 7) – Dopo le ultime critiche, dimostra tutto il suo valore e mette a segno un gol fondamentale per la stagione dell’Avellino;

CASTALDO (VOTO 7) –  Sempre presente, sempre importante in fase offensiva e in fase difensiva. Se Matuzalem non esistesse, staremmo qui a parlare del suo gol partita;

COMI (VOTO 6) – Nel primo tempo rischia un paio di volte di perforare la difesa rossoblù, ma la sfortuna e la bravura dei centrali bolognesi annulla tutti i suoi sforzi; (MOKULU VOTO 5,5)

TUTTO SU BOLOGNA-AVELLINO