Bologna-Avellino, Rastelli: “Gara delicata, ho cambiato qualcosa”

Concentrato e tutto sommato ottimista il tecnico dell’Avellino Massimo Rastelli all’immediata vigilia della partita contro il Bologna. Il mister napoletano ha parlato a Sky nel prepartita del Dall’Ara, concentrandosi subito sul match e su come si dovrà giocare per fare l’impresa: l’Avellino ha bisogno di vincere con due gol di scarto per accedere alla finale. Ecco il commento di Rastelli: Questa partita si giocherà soprattutto sul piano psicologico, sarà molto delicata e si disputerà più con la testa che con la tecnica. Dobbiamo vincere con due goal di scarto, ma al contempo dobbiamo concedere il meno possibile al Bologna, per conquistare la finale”.

Rastelli spiega le sue decisioni riguardo la formazione titolare: “Ho voluto cambiare qualcosa, ho cercato di inserire gente fresca, è la terza partita consecutiva in una settimana ed abbiamo bisogno di forze fresche. Ho convocato tutti perchè tutti hanno contribuito a questi playoff, se lo meritano”. Su Castaldo, lasciato in panchina: “Potrebbe esserci d’aiuto nell’ultima parte della partita, negli ultimi 10-15 minuti”. L’ultima battuta è per i tifosi: “2500 tifosi sono la testimonianza del grande lavoro dei ragazzi durante il campionato”.

TUTTE LE NOTIZIE SU BOLOGNA-AVELLINO

BOLOGNA-AVELLINO: LA DIRETTA