Bomba Carta all’Hotel dell’Avellino: Una Taglia sui Responsabili

Il proprietario dell’Hotel Parco dei Principi, struttura dove si trovavano in alloggio i calciatori e dirigenti dell’Avellino Calcio prima del match contro il Bari di domenica scorsa, ha fissato una taglia sui responsabili del lancio di tre bombe carta all’esterno dell’albergo. Cinquemila euro a chi darà una mano ad individuare i delinquenti che hanno rovinato una giornata di sport. Un episodio isolato che poteva far passare in secondo piano il bel clima che si è respirato al San Nicola tra le due tifoserie, tra sfottò e nessun atto di violenza.

La Digos sta indagando attraverso i filmati in possesso dell’hotel per identificare i colpevoli. “Fissare una taglia su queste persone credo sia la soluzione più efficace”, ha dichiarato Vito Vasile, imprenditore proprietario del Parco dei Principi. Intanto, ai tifosi baresi verrà vietata la trasferta in quel di Latina di sabato prossimo per i tafferugli andati in scena contro il Crotone.

Leggi anche: