Brescia-Avellino 0-2, le pagelle dei lupi: difesa perfetta

Colpaccio dell’Avellino. Espugnato il “Mario Rigamonti” di Brescia. Non accedeva oltre 30 anni. La squadra di Massimo Rastelli ha giocato una partita perfetta. Dopo essere andato in vantaggio alla mezz’ora del primo tempo con un colpo di testa di Galabinov, l’Avellino ha tenuto benissimo il campo ed ha amministrato il vantaggio. Il Brescia non è riuscito mai a rendersi seriamente pericoloso e i lupi hanno colpito spesso in contropiede. Il Brescia è rimasto in 10 dopo l’espulsione a Benali per un fallo su Schiavon lanciato verso la porta. Ancora in contropiede l’Avellino ha chiuso la partita nel finale, grazie ad un gol fantastico di Luigi Castaldo, entrato nel secondo tempo. Avellino che vola in classifica e può continuare a sognare.

Galabinov esultanza rigore Avellino-Empoli

Ecco le pagelle dei lupi:

SECULIN 6,5: Poco impegnato. Decisivo di piede su un tiro di Juan Antonio dopo un errore di Peccarisi. Sicuro;

IZZO 7: Il ragazzo di Scampia cresce in maniera impressionante. Non passa nulla sulla destra, Oduamadi non è mai riuscito a superarlo. Peccato per l’ammonizione, ingenua, che lo costringerà a saltare il derby con la Juve Stabia;

PECCARISI 7: Erige un muro lì dietro. Di testa sono tutte sue. Gli attaccanti del Brescia non riescono mai a rendersi pericolosi. Una sola sbavatura;

PISACANE 7: Il terzetto difensivo quest’oggi è stato pressochè perfetto. Anche Fabio non ha lasciato nulla al caso ed ha come al solito dato sicurezza a tutto il reparto;

ZAPPACOSTA 6,5: Una discesa sulla destra dove ha dato l’impressione di poter entrare in porta con il pallone. Solita corsa, al novantaduesimo ha ancora la forza di attaccare gli spazi. Mostruoso;

ARINI 6: Recupera una gran quantità di palloni a centrocampo. Costretto a inseguire gli avversari come al solito. Si sacrifica sempre;

D’ANGELO 6,5: Insieme ad Arini insegue gli avversari e non li fa respirare. Non disdegna di portarsi in avanti. Ha quattro polmoni;

SCHIAVON 6,5: I suoi inserimenti hanno fatto ammattire la difesa lombarda. Ne sa qualcosa Benali che lo ha dovuto buttare giù mentre era lanciato verso la porta. Risultato rosso diretto per il giocatore del Brescia.

MILLESI 6,5: Il capitano torna in campo e dimostra di avere una grande voglia di riscatto. Tanti palloni recuperati, fa ripartire l’azione benissimo. Tenta spesso la soluzione personale, peccato che sia un pò troppo impreciso. Regala comunque l’assist del gol a Galabinov;

SONCIN 5,5: Un’occasione dopo pochi minuti che poteva essere sfruttata meglio, poi quasi nullo. Un pò contrariato per la sostituzione. Oggi era avulso dal gioco;

GALABINOV 7: O’ Bulgaro continua a segnare, decisivo ancora una volta in trasferta. Gol da vero bomber di area di rigore. Fa reparto da solo lì davanti e mette continuamente in difficoltà le rondinelle;

HERRERA (dal 58′) 6: Entra per attaccare in contropiede il Brescia con la sua velocità. Due spunti buoni ma poi scompare totalmente dal gioco;

CASTALDO (dall’82’) 7: Che giocatore. Non ci sono parole per descriverlo. Gioca soltanto 10 minuti ma è decisivo. Ad ogni pallone toccato fa salire la squadra e la fa respirare mentre era sotto assedio. Il gol all’ultimo respiro è una perla.

TUTTO SU BRESCIA-AVELLINO

Leggi anche –> Brescia-Avellino, i Video dal settore ospiti del Rigamonti

Leggi anche –> Brescia-Avellino 0-1, il gol di Andrey Galabinov