Brescia-Avellino 3-2, Fabbro: “Testa allo Spezia”

Dopo un pirotecnico 3-2 tra Brescia e Avellino, è intervenuto nella mix zone del “Rigamonti” il difensore dei Lupi Alessandro Fabbro, che ha parlato al posto di un arrabbiatissimo Massimo Rastelli (secondo le ultime indiscrezioni, per non aver gradito la direzione arbitrale) e ha commentato così la partita odierna: “Arriviamo bene a questa partita dopo averci lavorato un anno. Non era facile affrontare questa partita – prosegue l’ex centrale della Juve Stabia – con tanti ragazzi che hanno giocato poco finora e hanno faticato a trovare le misure in campo. La partita che vale, però, è quella di martedì, noi senatori la aspettiamo da due anni. La testa è già allo Spezia, squadra che abbiamo già battuto ma che sappiamo essere dura da affrontare. Anche da parte loro comunque ci sarà un po’ di timore, perchè sanno che troveranno una squadra rognosa e grintosa come la nostra.”

La condizione psico-fisica della compagine biancoverde, però, sembra buona: “Non sarà facile giocare una partita così importante a pochi giorni da quella di stasera. Allo stesso tempo, le energie non ci mancano perchè è da un anno che lavoriamo per raggiungere questo traguardo e siamo determinati a proseguire la nostra avventura.”

TUTTO SU BRESCIA-AVELLINO