Brescia-Avellino: ecco come finì l’ultimo precedente (Video)

L’Avellino torna a giocare a Brescia, un campo che in serie cadetta è stato sempre abbastanza stregato per i biancoverdi, anche considerando che le Rondinelle hanno sempre allestito squadre molto competitive per la categoria. L’ultima sfida tra le due squadre risale al 2009, quando nel recupero della 35° giornata, rinviata a causa del terremoto a L’Aquila, i Lupi furono nettamente sconfitti dalla formazione biancoazzurra, all’epoca guidata da Nedo Sonetti.

La squadra biancoverde, che pure non fece una pessima figura al cospetto della formazione bresciana, riuscì anche ad essere pericolosa con Koman e Pacilli, ma alla fine il migliore in campo fu il portiere della formazione di Sasà Campilongo, Daniele Padelli: assenti Sforzini e De Zerbi, che cominciarono a saltare le gare decisive per la salvezza dei Lupi e in quel momento l’unico terminale offensivo era Willy Aubameyang, che in biancoverde realizzerà appena un gol.

A siglare le tre reti furono Gorzegno, Caracciolo che sabato sarà nuovamente avversario dell’Avellino, e Taddei che permisero di far festa ai tifosi bresciani, mandando ancor più giù l’Avellino che soffriva anche una pessima condizione fisica.

Ecco la sintesi della gara:

BRESCIA: Viviano, Rispoli (Berardi 81′), Zoboli, Mareco, Bega; Tognozzi, Gorzegno, Salamon (Taddei 45′), Zambrella; Okaka (Possanzini 45′), Caracciolo.

AVELLINO: Padelli; Cosenza (Vasko 73′), Pecorari, Doudou; De Martino, Venitucci (Di Cecco 68′), Pacilli (Pepe 65′),  Dettori, Mesbah, Koman; Aubameyang.

Leggi anche -> Avellino: ecco chi ha la migliore media voto

Leggi anche -> Avellino, Taccone: “Ecco qual’è il nostro obiettivo”

Leggi anche -> Allenamenti Avellino: il programma della settimana