Brescia-Avellino: Lupi rinforzati dalla sconfitta, pronti al riscatto

L’Avellino è uscito sconfitto dalla gara col Palermo, ma comunque a testa alta considerando che ad espugnare il Partenio-Lombardi è stato il Palermo di mister Iachini che ha mostrato di essere di passaggio in questa categoria, con uomini di esperienza e certamente da massima serie.

Dal canto suo, la squadra irpina ha comunque fatto vedere carattere, a fasi alterne rispetto ai precedenti match, ma dopo la bella vittoria a Cittadella, lo stop casalingo con i siciliani non fa pensare a drammi: Rastelli vuole continuare a lavorare come sempre fatto quest’anno sia dopo vittorie entusiasmanti, sia dopo la sconfitta di Lanciano o quella di Siena. Dunque in vista della gara in Lombardia di sabato prossimo la formazione irpina è chiamata al riscatto, anche per confermare i tanti giudizi positivi ricevuti in queste settimane, avendo dimostrato una enorme solidità in campo.

L’incognita che tiene col fiato sospeso i tifosi biancoverdi, pronti anche al viaggio verso Brescia, è quella legata a Gigi Castaldo: l’attaccante, assente in occasione dell’ultima sfida col Palermo, potrebbe recuperare in vista della gara contro le Rondinelle, per cui non è da escludere che parta anche dal primo minuto. Importantissimo anche il recupero di Peccarisi che torna dalla squalifica, e che può consentire a Rastelli di spostare nuovamente Bittante sulla corsia mancina al posto di un impalpabile De Vito.

Leggi anche -> Su Wikipedia ecco chi è il calciatore più odiato dopo gol all’Avellino…

Leggi anche -> Avellino-Palermo, D’Angelo: “Dato il massimo contro i siciliani”

Leggi anche -> Brescia-Avellino: parte la mobilitazione dei tifosi biancoverdi