Brescia ultime notizie, interessa Gastaldello

L'ex difensore della Sampdoria è in uscita dal Bologna e potrebbe accasarsi, in queste ultime battute di mercato, alle Rondinelle di Roberto Boscaglia

L’Avellino di Walter Novellino, sabato sera, alle ore 20:30 allo Stadio Partenio-Lombardi, affronterà il Brescia di Roberto Boscaglia e del nuovo patron Massimo Cellino. La sfida è valevole per la prima giornata del Campionato di Serie B 2017-18.

Così come per l’Avellino, anche le Rondinelle sono al lavoro alla ricerca di rinforzi in questi ultimi giorni della sessione estiva del Calciomercato 2017-18. Dopo gli acquisti di Meccariello dalla Ternana Unicusano, Checcin dall’Hellas Verona, Coppolaro dall’Udinese, Bagadur dalla Fiorentina e Manchin dalla Roma, al club lombardo interessa Daniele Gastaldello. Il classe 1983 di Camposampiero (provincia di Padova), ex giocatore della Sampdoria e Juventus, è in uscita dal Bologna in Serie A.

Il primo è quello di Mattia Cassani, espertissimo terzino destro classe 1983, attualmente in forza la Bari, scuola Juventus, ex giocatore di Parma, Fiorentina e Palermo. Il 34enne di Borgomanero (provincia di Novara), oltre alla fascia destra potrebbe essere impiegato anche come terzino sinistro ed esterno destro di centrocampo.

L’altro nome accostato al club è quello dell’attaccante Samuele Longo. Classe 1992 di Valdobbiadene, è di proprietà dell’Inter. Al termine della scorsa stagione è rientrato dal prestito dal Girona, squadra che milita nella massima divisione spagnola, segnando 14 reti in 38 presenze. Inoltre, il Brescia è vicino all’ingaggio di Modibo Dembélé, centrocampista centrale classe 1993 svincolato, al termine della scorsa stagione, dai francesi del Stade Laval.

Per il Brescia, la stagione, così come per l’Avellino, è cominciata con la Coppa Italia 2017-18. Nel secondo turno, allo Stadio “Mario Rigamonti”, ha battuto il Padova per 1-0, con la rete, al 15esimo minuto del primo tempo, di Torregrossa. Ma nel turno successivo, è stata sconfitta per 3-1, sempre in casa, dal Brescia di Zeman. Alla rete di Capone, al 30esimo, risponde Bisoli, al 34esimo, pareggiando il match. Ma nella ripresa, con la doppietta di Del Sole, vengono eliminati dalla competizione.