Calciomercato Avellino 2015-16, Trattative e Affari Ufficiali (24 luglio)

L’Avellino di Attilio Tesser continua a lavorare sui campi di Sturno, quando siamo ormai giunti al giro di boa della sessione estiva di questo calciomercato. Il duo Taccone-De Vito è riuscito a regalare all’ex allenatore della Ternana una rosa competitiva già all’alba del ritiro, mettendo a segno ufficialmente ben 11 colpi in entrata.
Per quanto riguarda il reparto offensivo, è arrivata nei giorni scorsi la tanto attesa firma di Ciccio Tavano, bomber classe ’79 arrivato a parametro zero dall’Empoli, squadra con la quale ha registrato in questi anni il record assoluto di reti. A siglare il suo nuovo contratto non è stato soltanto l’esperto centravanti casertano: infatti, la dirigenza irpina ha ufficializzato l’acquisto dei due “scugnizzi” napoletani Roberto Insigne e Gennaro Tutino, pronti a dare il proprio contributo rispettivamente sulla fascia destra e sulla trequarti.
Se Marcello Trotta dovesse rimanere, così come confermano le ultime indiscrezioni, allora il capitolo attacco potrebbe essere ritenuto chiuso, considerando le conferme del numero 10 Castaldo, del belga Mokulu e del giovanissimo Soumarè (classe ’96).

La mediana, invece, si è arricchita di un altro nuovo tassello: il suo nome è Davide Gavazzi, giocatore che ha sottoscritto un triennale con il sodalizio biancoverde, dopo essersi svincolato dalla Ternana. In uscita c’è sicuramente Romulo Togni, messo alla porta da società e tifosi, nonostante in mezzo al campo manchi ancora un vero e proprio metronomo.

La rivoluzione si è, però, concretizzata in difesa, reparto nel quale è stato confermato esclusivamente Marco Chiosa, tornato in Campania con la formula del prestito secco dal Torino. All’ex Bari, si sono aggiunti al centro del pacchetto arretrato Alessandro Ligi, arrivato in prestito con diritto di riscatto dal Bari, Angelo Rea, svincolatosi dal Varese retrocesso in Lega Pro, Constantin Nica, in prestito con diritto di riscatto dal Cesena, e Davide Biraschi, giunto in Irpinia a parametro zero al termine dell’esperienza a Grosseto.

La clamorosa cessione di Fabio Pisacane è piombata in casa Avellino come un fulmine a ciel sereno, ma il quartier generale avellinese aveva previsto con largo anticipo la possibilità di perdere una pedina fondamentale come il mastino napoletano. Settimane prima della fine del campionato, era stato già reso noto l’acquisto di Milan Nitriansky, terzino destro ceco classe ’95, mentre all’inizio di luglio il ds dei Lupi ha piazzato il colpo Maxime Giron, esterno sinistro classe ’94 che farà coppia con Pietro Visconti.

Infine, sono state stabilite anche le gerarchie tra i pali: il primo portiere sarà ancora una volta Pierluigi Frattali (confermato), con i nuovi arrivi Offredi e Bianco, che scalpitano per collezionare alcune presenze nell’arco delle 42 partite.

Ecco gli affari ufficiali del calciomercato 2015-2016 dell’Avellino:

Attilio Tesser – Allenatore (Nuovo)

ACQUISTI

Daniel Offredi – Portiere (Albinoleffe)

Tommaso Bianco (Porto Tolle)

Alessandro Ligi – Difensore (Bari)

Angelo Rea – Difensore (Varese)

Constantin Nica – Difensore (Cesena)

Milan Nitriansky – Difensore (Slavia Praga)

Maxime Giron – Difensore (Chieti)

Andrea Biraschi – Difensore (Grosseto)

Davide Gavazzi – Centrocampista (Ternana)

Gennaro Tutino – Centrocampista/Attaccante (Napoli)

Francesco Tavano – Attaccante (Empoli)

Roberto Insigne – Attaccante (Napoli)

Leggi anche :