Calciomercato Avellino, addio a Millesi: non rinnoverà

La storia d’amore tra FrancescoCiccioMillesi e l’Avellino sembra giunta al termine. La squadra irpina, infatti, non ha trovato un accordo con il centrocampista, in scadenza di contratto. Ancora vivido è il ricordo della sua prima stagione avellinese. Approdato nel 2003 in quel di Avellino, mette a segno tre goal ad inizio stagione. La squadra irpina, allenata da Zeman, però, conclude il campionato con una bruciante retrocessione in serie C1. L’anno successivo, gli irpini risaliranno in Serie B. Il sogno, peró, dura poco. Nelle due gare valevoli per i playout contro l’Albinoleffe, nelle quali Millesi mette a segno anche una doppietta, la squadra irpina risulta inferiore e retrocede. Ciò porta al primo addio di Millesi.

Il centrocampista tornerà ad Avellino nel 2010. Il logo societario è quello della nuova A.S. Avellino. Millesi entrerà tra i pochissimi calciatori a poter vantare di aver indossato sia la maglia della vecchia società che quella della nuova. L’avventura irpina proseguirà bene, con una scalata che porterà l’Avellino in serie B, dove i playoff vengono sfiorati dai lupi. Ora, però, la storia d’amore tra Ciccio e l’Avellino sta per finire. Da ricordare il confronto con il tifoso storico della Curva Sud Franco Iannuzzi, dopo la sconfitta casalinga contro il Cittadella in questa stagione. Un rapporto di amore ed odio con la tifoseria avellinese, da molti apprezzato per il suo attaccamento alla maglia, da altri ripudiato come capitano. C’è chi lo ama e chi invece ad ogni suo tocco di palla era pronto a fischiarlo, ma l’addio di Millesi segna la fine di un’era, e tanti ricordi che tornano alla mente.

Leggi anche –> Il video del confronto tra Millesi e Franco Iannuzzi

Leggi anche –> Avellino, gli allenamenti continuano ma Millesi è già andato via