Calciomercato Avellino, colpo Mathias Abero per i lupi

Sembra ormai definito il passaggio di Mathias Abero all’Avellino. Il diesse biancoverde De Vito ha praticamente chiuso la trattativa con il Bologna per portare in Irpinia il talento uruguaiano. La notizia è circolata negli ultimi minuti nell’ambiente avellinese, a confermarlo anche il giornalista irpino Michele Criscitiello sul suo profilo Facebook e confermata anche durante la trasmissione “Aspettando Calciomercato” in onda su SportItalia. Dopo  le cessioni di Catania e De Angelis e l’imminente partenza di De Angelis, si sono spalancate le porte per gli ultimi colpi in entrata per la società irpina. Il giocatore dovrebbe essere ufficializzato nelle prossime ore, ancora da capire la formula se sarà un prestito secco o con un diritto di riscatto per la metà del cartellino.

Bologna FC v Pescara - Serie A

Abero è un esterno di grandi prospettive. Nonostante la giovane età (23 anni) vanta già una buona esperienza in Sudamerica. Inizia la sua carriera nel 2001, quando viene acquistato dal Nacional dove in sette stagioni compie tutta la trafila delle giovanili della squadra di Montevideo fino ad arrivare alla stagione 2008-2009, quando debutta in prima squadra e colleziona in tutto 7 presenze in campionato.

Nel 2009 viene acquistato in prestito dal Racing Montevideo dove debutta il 20 febbraio 2010, in occasione dell’incontro di campionato con il Cerrito dove rimedia anche la prima ammonizione in carriera. Circa venti giorni più tardi, durante la partita con il Danubio, rimedia la sua prima espulsione in carriera. Il 7 maggio 2011 segna la sua prima rete in carriera, da calciatore professionista, in occasione della partita di campionato con il Danubio. Conclude le due stagioni con il club biancoverde dopo aver totalizzato 31 partite ed una rete segnata.

Nel 2011 ritorna a giocare tra le file del Nacional, dove realizza la sua prima rete con i tricolores il 9 ottobre 2011 durante la partita di campionato con il Rentistas. Il 19 luglio 2012 è stato acquistato a titolo definitivo dal Bologna, dove debutta ufficialmente il 1º settembre in occasione del match con il Milan. Purtroppo per lui solo 10 presenze e 0 gol in tutto il campionato. Con l’approdo in una piazza importante come Avellino, avrà la possibilità di crescere ed esplodere come talento.

Leggi anche –> Latina-Avellino, Pisacane: “Bisogna avere sempre fame di vittoria”

Leggi anche –> Avellino, infortunio al bicipite femorale per Seculin

Leggi anche –> Latina-Avellino: Lupi pronti a sfatare il tabù “Francioni”