Calciomercato Avellino: ecco cosa serve per completare la rosa

L‘Avellino, che si prepara ad ufficializzare l’acquisto di Matias Abero dal Bologna, è sempre attivo sul mercato, alla ricerca di qualche occasione low cost che permetta di completare la rosa e far sì che Rastelli abbia a disposizione una rosa che, fino a gennaio, potrà regalare qualche soddisfazione al pubblico irpino.

Completate le pratiche per l’esterno mancino Abero , De Vito e Taccone saranno a Milano per completare il mercato dei Lupi: il grosso è fatto, con una rosa che ha il giusto mix di esperienza e di giovani promettenti, guidati da un tecnico come Rastelli che sicuramente sarà in grado di cacciare il meglio da ogni elemento. Nelle prime due gare di campionato contro Novara e Latina, si sono comunque notate alcune piccole lacune che potrebbero essere migliorate in sede di mercato.

enzo de vito direttore sportivo

Innanzitutto i tifosi, consapevoli della forza e della sua stazza fisica, aspettano che il bulgaro Galabinov recuperi la forma migliore e cominci ad essere il bomber che l’anno scorso a Gubbio ha fatto male a tante squadre: con un Soncin che comunque paga la preparazione tarda estiva, e un Biancolino che potrebbe decidere di andare a giocare in qualche club campano di Lega Pro (Paganese?) potrebbe far comodo prendere un attaccante non di primo livello, ma quanto meno che offra la possibilità di rotazione in caso di stanchezza di qualche elemento.

Ma non solo, poiché dopo aver completato i reparti sugli esterni, l’Avellino potrebbe aver bisogno di un vice-Togni: anche nella gara di Latina si è vista la mancanza di un vero e proprio faro  per il gioco dei Lupi e il rischio è che mancando lui i Lupi possano vivere difficoltà durante le partite di questo campionato. A De Vito e Taccone il compito di capire cosa può essere meglio per l’Avellino e far sì che a gennaio non si debba assistere a stravolgimenti.

Leggi anche -> Latina-Avellino: le pagelle dei Lupi

Leggi anche -> Latina-Avellino, highlights ed emozioni della gara (Video)

Leggi anche -> Serie B, 2° giornata: ecco tutti i risultati