Calciomercato Avellino: Idea Iemmello per l’Attacco

Gli arrivi di Ciccio Tavano, Roberto Insigne e Gennaro Tutino sembrano non bastare a un Avellino che continua a sondare il reparto attaccanti. Questa volta, nel mirino del ds De Vito, è finito Pietro Iemmello, attaccante classe 1992, di proprietà dello Spezia.

Attaccante rapido e minuto (179 cm per 75 kg), Iemmello è reduce dall’esperienza in Lega Pro con la maglia del Foggia. Con i Satanelli, il bomber di origini calabresi è andato a segno sedici volte, su un totale di trentacinque presenze. Cresciuto nella Fiorentina, Iemmello ha vestito, inoltre, anche la maglia della Pro Vercelli, diventando uno dei protagonisti della promozione dei piemontesi in Serie B nella stagione 2011/12.

Difficile, tuttavia, portare a termine la trattativa. Su Iemmello, infatti, si sono fiondati anche il Cagliari e, nuovamente, il Foggia, con il sodalizio sardo che appare favorito e che, nelle prossime ore, potrebbe chiudere la trattativa con lo Spezia. Da valutare, però, anche le intenzioni del giocatore, che vuole giocare con più continuità e e potrebbe decidere, dunque, di ritornare in Puglia; o, in alternativa, essere propenso a preferire una piazza, come Avellino, che gli permetterebbe di ottenere un minutaggio maggiore in serie cadetta.

Un eventuale arrivo di Iemmello in Irpinia andrebbe a coprire il posto che Demiro Pozzebon, a breve, lascerà vacante. L’attaccante laziale è obiettivo di mercato di alcune squadre di Lega Pro. L’Avellino, in ogni caso, vuole subito correre ai ripari e infoltire la rosa di giovani attaccanti desiderosi di mettersi in mostra.

Leggi anche: