CalcioMercato Avellino, l’impresa sarà trattenere Castaldo

È il vero top player dell’Avellino, il pallone d’oro della Lega Pro, un nome una garanzia. E’ Gigi Castaldo, per lui un campionato da assoluto protagonista, con ben 14 reti in campionato (record personale in carriera superato) e tante prestazioni da fuori classe, che hanno permesso agli Irpini di conquistare una fantastica promozione in serie B.

Ai nastri di partenza la compagine di mister Rastelli non era, per gli addetti ai lavori, una delle pretendenti alla promozione diretta. Non avevano messo in conto che la dirigenza avellinese aveva messo a segno il colpo più importante della Prima divisione, uno dei pochi calciatori in grado, da solo, di cambiare una squadra e farla diventare la più forte. “Castaldovic” (questo il soprannome datogli dai tifosi irpini) con le sue  giocate da top player ha fatto innamorare e impazzire di gioia tutti i sostenitori biancoverdi, che aspettano solo la sua riconferma per il prossimo anno.

castaldo avellino

Per l’Avellino trattenere il suo gioiello non sarà facile, la stagione appena trascorsa ha fatto capire a tutti il vero valore di questo calciatore. Arrivato alla corte di Rastelli dopo la retrocessione dalla Serie B ottenuta con la maglia della Nocerina, Gigi è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante, non solo in campo ma anche nello spogliatoio, dimostrando fin da subito di essere un vero leader e di avere una grinta da vero leone. Sono già tante le squadre che hanno puntato gli occhi su di lui, la società intanto ha fatto sapere che non intende rivoluzionale la squadra ma, puntare sui calciatori attualmente in rosa con qualche rinforzo di categoria.

Castaldo nonostante non sia più giovanissimo resta comunque un elemento su cui poter fare affidamento anche in cadetteria. La sua grinta, il suo attaccamento alla maglia sono gli ingredienti giusti per affrontare un campionato difficile come quello di Serie B, una sua riconferma sarebbe già un grande acquisto.