Calciomercato Avellino: Nando Sforzini in cima alla lista di De Vito

Dopo la chiusura netta del D.s. irpino Enzo De Vito per il famigerato interesse del sodalizio di Piazza Libertà verso Massimo Maccarone, bomber novarese in forza all’Empoli, un altro nome comincia a circolare con insistenza nell’ambiente biancoverde: quello di Ferdinando Sforzini.

Nato a Tivoli nel 1984, Sforzini è considerato una vera e propria garanzia per il campionato cadetto, capace di lasciare il segno in quasi tutte le piazze che l’hanno ospitato. Il suo nome non è nuovo all’ambiente irpino, dato che a Gennaio 2009 i lupi lo rilevarono dal Grosseto nella speranza di conquistare la tanto agognata salvezza: 7 gol in dodici presenze non bastarono all‘Avellino, che a fine stagione salutò la cadetteria (e Sforzini).Modena-Grosseto serie B

In realtà il rendimento di “Nandogoal” (questo il suo soprannome) fu gravemente influenzato da un infortunio che gli impedì di giocare al massimo dei suoi livelli, costringendolo a fermarsi prima del termine della stagione.

Il ritorno a Grosseto, nel 2011, ha segnato per il centravanti laziale (di fede, oltre che di provenienza) il vero rilancio: una forma smagliante ritrovata e una confidenza col gol mai persa gli hanno permesso di realizzare 38 centri in 78 presenze, guadagnandosi, a Gennaio scorso, le attenzioni del Pescara, in Serie A.

L’avventura abruzzese non ha dato i frutti sperati (9 presenze e nessun gol), ma l’Avellino sembra avere pochi dubbi, Sforzini è l’uomo ideale per l’attacco, e non è escluso che nelle prossime ore la società biancoverde possa proporgli un contratto triennale.

Leggi anche –> Calciomercato Avellino: incontro con l’Atalanta per Zappacosta e Minotti
Leggi anche –> L’Avellino chiederà a Pierpaolo Marino il prestito di De Luca (Atalanta)
Leggi anche –> CalcioMercato Avellino 2013/2014, come potrebbe cambiare la rosa
Leggi anche –> Calciomercato Avellino: occhi su Polito e Donnarumma