Calciomercato, Avellino-Perugia: Sfida per Donkor

Mancano ancora 11 giornate alla fine di questa Serie B 2014-2015, ma i movimenti in vista della finestra estiva di calciomercato sembra siano già stati avviati. Avellino-Perugia, match in programma sabato 21 marzo alle ore 15, in realtà vive una “sfida nella sfida”, perché in queste settimane le due società hanno preso contatti con Patrick Bastianelli, procuratore di Isaac Opoku Donkor, centrale difensivo classe ’95 di proprietà dell’Inter.

Il giocatore ghanese ha iniziato la sua carriera calcistica nelle giovanili del Padova per poi trasferirsi nella primavera nerazzurra, dove grazie ad ottime prestazioni è riuscito a conquistare un posto in prima squadra e a fare il suo esordio in Serie A. Il suo valore di mercato si aggira intorno ai 500 mila euro, ma la formula del prestito secco potrebbe essere gradita anche dal club di Thoir, che consentirebbe al giovane talento di giocare con continuità e farsi le ossa in un campionato difficile come quello cadetto, per riprenderlo in seguito e consegnare a Roberto Mancini un calciatore più pronto fisicamente e mentalmente.

A differenza di molti centrali moderni, Donkor non è un difensore molto alto, ma il suo 1.80m gli permette di sfruttare al massimo la sua velocità e la sua capacità di prevedere spesso prima degli altri le situazioni pericolose. L’Avellino e il direttore De Vito hanno dimostrato in questi anni grande oculatezza e precisione nel cogliere talenti emergenti, capaci di esplodere e diventare un patrimonio per il sodalizio irpino, vedi Rodrigo Ely e Marco Chiosa. Il Perugia ha messo insieme un buon mix di esperienza e gioventù nel reparto arretrato, che però quest’anno ha subito qualche gol di troppo, come nel caso dell’ultima uscita al “Curi” nella quale la retroguardia ha abbassato la concentrazione, concedendo alla Pro Vercelli di rientrare in partita.

TUTTO SU AVELLINO-PERUGIA