Calciomercato Avellino: Rastelli chiede due attaccanti alla dirigenza

In casa Avellino è ben nota ormai da giorni la questione che porta al bomber che sarà di questa stagione in serie B.

Moltissimi sono stati i nomi accostati, ma di concreto c’è stato veramente poco. Alcune fonti vicino la dirigenza hanno fatto sapere che l’Avellino oltre al famoso bomber di esperienza, prenderà un altro attaccante più giovane; proprio su questo tutti gli indizi portano a Galabinov di proprietà del Livorno, l’anno scorso trascinatore del Gubbio con i suoi 12 gol. Attaccante bravo sia tecnicamente che fisicamente ed è inutile nascondere di quando possa far comodo a mister Rastelli un giocatore ottimo come il bulgaro che tanto piace anche al presidente Taccone.

Marco Sansovini

Sarebbe un ottimo colpo quello dell‘ex eugubino, ma non sarebbe sufficiente a completare un reparto che necessita di giocatori d’esperienza per affrontare al meglio un campionato lungo e molto ostico. Sono due i nomi più concreti: Pavoletti e Sansovini. Sul primo c’è da aspettare il Sassuolo, squadre che ne detiene il cartellino, se deciderà di puntare su di lui in A come riserva del neo acquisto Zaza o mandarlo in prestito in serie B, con Avellino, Carpi e Modena sull’attenti.

Per quanto concerne Sansovini si vocifera di un incontro la prossima settimana tra il procuratore del calciatore e De Vito; l’ostacolo più grande sembra essere l’ingaggio molto elevato del giocatore che non è negli standard della dirigenza biancoverde. A questo punto se Sansovini decide di spalmarsi l’ingaggio potrebbe diventare molto più che una semplice ipotesi.