Calciomercato Avellino, Schiavon e Togni in uscita: la situazione

Dopo aver rivoluzionato quasi totalmente la squadra di Attilio Tesser, l’Avellino di Walter Taccone è costretta ora a lavorare per sfoltire la rosa.

Sul piede di partenza ci sono Eros Schiavon e Romulo Togni: il primo ha diverse richieste dalla Lega Pro, in particolare da Spal e Padova, e non avrebbe convinto pienamente l’ex tecnico del Novara in questo pre-campionato; l’esperto regista brasiliano, invece, è sempre più vicino alla rescissione consensuale con il sodalizio irpino. Il giocatore non rientra più nei piani dello scacchiere biancoverde e il ds De Vito non è ancora riuscito a trovargli una sistemazione, ecco perchè la possibilità di un divorzio anticipato, rispetto ai termini del suo contratto triennale, resta la più calda.

In questa pre-season, l’Avellino ha mostrato una buona organizzazione di gioco, ma allo stesso tempo è apparsa evidente l’assenza di un vero metronomo, qualcuno che sappia impostare e verticalizzare, in direzione di gente come Tavano e Trotta, bravi ad attaccare gli spazi senza palla e bucare le difese avversarie. Le cessioni di Schiavon e Togni potrebbero, dunque, riaprire il mercato in entrata dei Lupi. Come andrà a finire?

Leggi anche :

Schiavon alla Spal, Mattioli: “Vediamo se l’Avellino lo cede”

Calciomercato Avellino, il punto sul centrocampo