Calciomercato Avellino, Taccone: “Djimsiti da Serie A”

“Djimsiti è un calciatore da Serie A”. Così ieri sera a Linea Verde Sport il presidente dell’Avellino, Walter Taccone, parlando dei tanti stranieri che quest’anno la squadra ha in rosa. Il numero uno biancoverde ha difeso gli investimenti fatti su questi giocatori in estate, respingendo quindi le critiche di tifosi e ambiente sulla loro presunta scarsa qualità.

Ecco le sue valutazioni su ognuno di loro. Si parte da Radunovic: “E’ nazionale serbo, anche lui è da Serie A”. Diallo: E’ un giocatore giovane che abbiamo preso dalla Fiorentina e su cui puntiamo tantissimo. Omeonga:”Un fior fiore di giocatore, ne sentirete parlare nei prossimi due anni. E’ stato nazionale Under 21 Belga”. Su Lasik: “E’ un giocatore consolidato per questa categoria, ha già dimostrato quello che sa fare”.

L’unico giocatore su cui il presidente non esprime un giudizio positivo è Donkor: alla domanda dei conduttori infatti, preferisce soprassedere. Quindi si prosegue con Soumare: “Per Toscano era diventato un giocatore fondamentale, poteva fare la differenza”. Su Camarà:Su di lui abbiamo scommesso“.

Anche su due giocatori che stanno ampiamente deludendo, Asmah e Bidaoui, il presidente difende i suoi giocatori. Sul primo: “Per me è un grandissimo giocatore. Invece sul belga-marocchino: “E’ arrivato come il fiore all’occhiello della nostra campagna acquisti, è quello che deve darci qualcosa in più”

Gonzalez: “E’ un giocatore importante per questa categoria, ha fatto due tre partite mediocri quando ha trovato esterni molto forti, ma perché viene lasciato solo”. E infine su Mokulu, che quest’anno sta faticando: “Confermo che per lui in estate abbiamo rinunciato a cifre importanti”.