Calciomercato Avellino, su Verde il Leicester?

A prendere informazioni su di lui sarebbe stato Macia, capo degli osservatori del club inglese

Nonostante le ultime prestazioni non certo eccezionali, Daniele Verde continua ad essere appetito sul calciomercato. Su di lui ci sarebbe infatti il Leicester, secondo quanto riporta Calciomercato.it. Non è la prima squadra accostata al calciatore di proprietà della Roma: qualche mese fa si era infatti parlato di un interesse dell’Inter.

La conferma dell’interesse della squadra campione d’Inghilterra lo scorso anno, con Ranieri in panchina, sarebbe certificata dalla presenza in tribuna, durante Ternana-Avellino, di Eduardo Macia, capo degli osservatori del club inglese.

Verde quest’anno ha realizzato con la maglia dell’Avellino sette gol e cinque assist, ma la sua stagione è stata caratterizzata da alti e bassi. Nella prime giornate Toscano lo ha relegato sempre in panchina, senza dare troppe spiegazioni. Poi la svolta alla settima giornata: prima partita da titolare contro la Pro Vercelli e subito doppietta.

Inizia quindi a giocare con una certa continuità, ma la svolta arriva con Novellino. Nella prima partita del nuovo mister (Avellino-Ascoli 1-2) segna il gol dell’effimero vantaggio per i lupi. Poi un’altra rete contro il Benevento la settima successiva, e quindi il momento più bello: 2 assist e la rete decisiva nel derby vinto contro la Salernitana.

Con Novellino è titolare inamovibile, e viene spostato in avanti, nel ruolo di seconda punta dietro Ardemagni. La sesta rete arriva nella vittoria contro il Verona per 2-0 al Partenio, quindi l’ultima (e unica in trasferta fino ad ora) nel pareggio beffa contro la Pro Vercelli, quando segna l’iniziale vantaggio su calcio di rigore.

A marzo inizia un periodo di appannamento e di nervosismo, culminato nel gesto di stizza quando esce contro il Novara (anche se poi si scusa subito). Nell’ultima partita contro la Ternana un’altra prestazione (come però tutta la squadra). Ora i tifosi sperano che Verde torni, già dal prossimo impegni di venerdì contro la Spal, quello visto tra dicembre e febbraio, perché la salvezza dell’Avellino passa inevitabilmente dalle sue giocate.