Calciomercato: sogno Biancolino per l’Ischia, neopromossa in Lega Pro (2a Divisione)

Sarebbe stato Lello Carlino in persona, patron dell’Ischia Calcio e titolare dei match Carpisa e Yamamay, a chiederlo espressamente. Vuole Raffaele Biancolino sull’IsolaVerde per la prossima stagione, in cui la formazione ischitana (neopromossa) sarà impegnata nel campionato di Lega Pro (Seconda Divisione).

Reduce dalla trionfale cavalcata nel campionato di serie D, con alla guida Salvatore Campilongo (ex Lupo, sia in campo che in panchina), l’Ischia ha intenzione di fare le cose per bene anche tra i professionisti. Che, tradotto, significa accaparrarsi qualche elemento di categoria, di indubbia qualità ed esperienza. Raffaele Biancolino risponde perfettamente a questo identikit.

Ha vinto due campionati nelle ultime due stagioni, prima a Salerno (in serie D), poi ad Avellino (in Prima Divisione), dove ha centrato la sua quarta promozione in serie B. Roba da guinness dei primati. Ora, nel suo palmares recente, manca proprio la vittoria del campionato di Seconda Divisione.

salvatore campilongo ischia

Lui, il diretto interessato, spera di restare un altro anno ad Avellino, consapevole di rivestire un ruolo da comprimario, magari da “chioccia” per i più giovani. Ma il club del presidente Taccone deve prendere una decisione, sia per lui che per Millesi.

Il direttore sportivo De Vito, colui che il ritorno di Biancolino in Irpinia l’ha voluto più di tutti (malgrado l’ambiente inizialmente ostile), sembra orientato alle riconferme di Castaldo e Zigoni. E con due attaccanti che, per forza di cose, dovranno arrivare durante il prossimo calciomercato, la riconferma di Biancolino nell’Avellino 2013/2014 sembra tutt’altro che scontata. Soprattutto se l’offerta di mister “Carpisa-Yamamay”, Lello Carlino, dovesse concretizzarsi…

LEGGI ANCHE -> Biancolino, Millesi e il rebus della vecchia guardia
LEGGI ANCHE -> Avellino 2013/2014, Zigoni verso la riconferma
LEGGI ANCHE -> Avellino, la vera impresa sarà trattenere Castaldo