Calcioscommesse Lega Pro, Arrestato anche Nucifora (ex ds Avellino)

E’ finito nel ciclone calcio scommesse, che all’alba ha sconvolto il calcio italiano, anche Vincenzo Nucifora ex direttore sportivo dell’Avellino. Secondo le prime indiscrezioni che sono state fatte trapelare dagli inquirenti il ds dell’Avellino negli anni Novanta sarebbe stato arrestato insieme ad altre 49 persone nell’ambito dell’operazione denominata “Dirty Soccer”. Un’operazione condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro e che ha visto mettere sotto sopra ben trenta società tra Lega Pro e Serie D.

Nucifora sarebbe finito nell’indagine da direttore sportivo della Torres squadra sarda che milita in Lega Pro. Di Nucifora ad Avellino si ricorda la sua stretta amicizia con l’allora presidente Cosimo Sibilia. L’inchiesta – oltre mille pagine – ha preso il via dalle intercettazioni di Pietro Iannazzo, elemento di vertice della ‘ndrangheta di Lamezia Terme, considerata dagli inquirenti una cosca “d’elite della mafia imprenditrice”. Ma ci sarebbero indagati anche stranieri, e tra i coinvolti ci sarebbe anche un poliziotto.

Leggi anche: