Calcioscommesse Lega Pro: Arrestato Raffaele Moxedano (Ex Avellino)

È notizia di oggi l’apertura dell’inchiesta “Dirty Soccer” della Procura di Catanzaro su alcune partite truccate in Lega Pro. L’ombra del calcioscomesse torna sul calcio minore italiano. Stavolta ad essere coinvolti nel mirino della Procura sono società di Serie D e Lega Pro. Già cinquanta persone nel mondo del calcio sono finiti in manette. Coinvolto il Neapolis Mugnano del Presidente Mario Moxedano e del figlio Raffaele, entrambi arrestati.

Un altro ex biancoverde dopo l’ex direttore sportivo dei lupi Vincenzo Nucifora. Moxedano, nella sua brevissima esperienza in Irpinia, non lasciò traccia di sé. Arrivato nella stagione 2010-2011, dal Mugnano nello scambio con Stefano Pettinari, non scese mai in campo e fu spedito alla Turris dopo soltanto sei mesi, per poi ritornare al Neapolis in Serie D.

Raffaele Moxedano Avellino
Raffaele Moxedano

Leggi anche: