Caos Catania, Pulvirenti: “Estraneo alle accuse”

Il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, si difende dalle accuse che hanno portato al suo arresto “Sono estraneo alle accuse e sono certo di poter dimostrare la mia totale estraneità ai fatti“. Queste le parole del presidente del club rossoblu, finito sotto inchiesta per la combine di almeno 5 partite dello scorso campionato di Serie B. Pulvirenti, attraverso il suo avvocato, il professore Giovanni Grasso, ha espresso la “massima fiducia nella magistratura“.

Grasso ha poi sottolineato “il presidente è certo di poter dimostrare la sua totale estraneità ai fatti. Il presidente intende prendere delle decisioni immediate sul suo ruolo nella Società Calcio Catania spa, al fine di potersi difendere con la massima serenità e di salvaguardare gli interessi della società sportiva“.

Leggi anche: