Caserta-Avellino, Sacripanti: “Randolph ha qualche problema fisico”

“Ieri abbiamo avuto un piccolo problema per Randolph”. A svelarlo è lo stesso coach della Sidigas Avellino, Pino Sacripanti, alla vigilia della gara con Caserta, in programma domenica sera alle ore 20.45. La partita, che vedrà l’esodo di circa 300 tifosi biancoverdi, sarà trasmessa in diretta televisiva su Sky Sport.

Queste le parole di Sacripanti (ex di lusso) sul derby campano: “Giochiamo contro una squadra che sta facendo benissimo, anche se nell’ultimo periodo ha accumulato tre sconfitte consecutive. Ha degli ottimi giocatori come Sosa e Cinciarini, dotati di grande esperienza, riuscendo a tenere un certo tipo di equilibrio e forza mentale sul campo, è un team che possiede un’identità precisa ruotando otto giocatori. Il contropiede primario è la loro arma principale, poi giocano in casa e il pubblico li sostiene fortemente.”

Sulla Sidigas invece: “Abbiamo avuto un piccolo problema per Randolph ma nulla di particolare, abbiamo recuperato Fesenko e Cusin. Stiamo cercando di continuare a lavorare sulla difesa, nostro principale punto di forza come si può vedere dalle statistiche. Dovremo essere bravi a gestire il ritmo della gara mettendo pressione sulla palla e difendendo con aggressività sui loro pick and roll”.

Sul suo ritorno a Caserta: “Per quanto mi riguarda tutte le partite sono importanti allo stesso modo, quando si gioca due volte a settimana bisogna bilanciare al meglio energie nervose, Caserta è senza dubbio un match molto sentito, ma dopo tre giorni ne abbiamo un altro di coppa altrettanto importante.”