Casertana in Lega Pro: rossoblu a un passo dal ripescaggio

aaa

Tempo di festa in casa Avellino sul piano sportivo, dove in queste ultime settimane si stanno registrando diversi eventi molto felici: dalla promozione dello scorso maggio e gli ottimi acquisti di calciomercato ad opera di Enzo De Vito, fino ad arrivare all’ammodernamento dello stadio Partenio che nelle prossime settimane sarà completo. Ad aggiungere euforia negli ambienti avellinesi ora è la notizia del ritorno, ormai certo, della Casertana tra i professionisti.

La Lega Pro ha infatti già estromesso tre club dai prossimi campionati di Prima e Seconda Divisione: Andria, Borgo a Buggiano, Treviso e Campobasso dovranno ripartire dalla serie D, come successo per l’Avellino nel 2009, e a beneficiare dei posti lasciati liberi c’è anche il club di Caserta che punta a completare le pratiche per l’iscrizione in breve tempo.

giovanni-lombardi

Il patron, Giovanni Lombardi ha chiesto ai suoi soci di velocizzare i tempi per la ricapitalizzazione così da completare la domanda di ripescaggio e far sì che si possa iniziare a lavorare anche sul calciomercato: si aspetta una imminente riunione anche col sindaco Del Gaudio per parlare degli impegni economici, ma soprattutto logistici, considerando che l’unico fattore a sfavore del ripescaggio potrebbe essere lo stadio Pinto, non a norma per la Lega Pro e che perciò necessiterebbe di veloci lavori per completare il tutto.

Proprio il presidente Lombardi ha sottolineato che la grana stadio non è da poco poiché club come il Borgo a Buggiano sono falliti proprio a causa della mancanza di strutture idonee: la Lega Pro è pronta ad accogliere i falchetti e nel frattempo ad Avellino si attende la notizia dell’ufficialità del ritorno in Seconda Divisione così da festeggiare insieme, in memoria dello storico gemellaggio tra le due tifoserie.

Leggi anche -> Gemellaggi Avellino: Casertana sconfitta nei play-off di serie D

Leggi anche -> Capparella a Avellino-Calcio: Avellino e Caserta piazze importanti