Caso Molina, Taccone replica: “Inabile temporaneamente”

Walter Taccone ha risposto alle parole dell’agenzia Promoesport che lo hanno attaccato dopo le sue espressioni sul calciatore Salvatore Molina. Diversi giorni fa il presidente dell’Avellino aveva definito il giocatore in prestito dall’Atalanta “Inabile al calcio” a causa dell’infortunio che ancora non gli ha dato la possibilità di scendere in campo in questa stagione.

L’agenzia Promoesport, che cura gli interessi dell’ex Carpi e Cesena, ha risposto con una lettera al presidente della società biancoverde, ma Taccone non si è fatto attendere ed ha risposto all’agenzia del calciatore: “Sono molto tranquillo sulla vicenda. Io parlavo di inabilità temporanea, espressione usata spesso nel campo della medicina. Nessuno voleva offendere il calciatore. Molina è in cura a spese nostre da inizio stagione e stiamo aspettando il suo ritorno in campo, pagando comunque il calciatore. L’Atalanta aveva detto che a settembre sarebbe stato pronto ma questo non accadrà prima di gennaio”

“Speriamo davvero che a gennaio sia arruolabile ma ormai ho molti dubbi in merito. Nel suo ruolo sia scoperti e ci farebbe molto utile ma credo sia difficile a questo punto sperare che per gennaio sia in forma”. Dopo tutta questa diatriba insomma, risulta anche difficile pensare che Molina resti in biancoverde dopo il prossimo mercato di riparazione.

Leggi anche:

Promoesport: “Molina inabile al calcio? Disgustati da parole di Taccone”