Castaldo Squalificato, l’Avellino chiede uno Sconto

La bandiera alla quale aggrapparsi è sempre lui. Il salvatore da invocare è sempre lui. L’Avellino sembra pronta a provare il possibile, e l’impossibile, per riavere quanto prima possibile Gigi Castaldo, squalificato per quattro mesi per aver percepito stipendi in nero ai tempi della Nocerina.

La società di Walter Taccone, infatti, sarebbe pronta a chiedere alla Figc uno sconto di pena, puntando sull’estraneità dei biancoverdi al caso. In effetti l’Avellino, che in questa vicenda è parte lesa, non ha nulla a che vedere coi pagamenti in nero, né tanto meno ha tratto qualche utilità dal reato.

Se il tentativo con Carlo Tavecchio dovesse naufragare, i biancoverdi sarebbero pronti addirittura a chiedere un incontro con il giudice che ha condannato Castaldo, accettando il patteggiamento del numero 10 biancoverde.

Se la missione si confermerà impossibile, super Gigi dovrà restare fuori fino alla gara del 5 dicembre a Trapani. E Tesser dovrà continuare a fare affidamento su Tavano, la brutta copia di se stesso, Trotta, che ancora non è il cannibale d’aria di rigore che tutti speravano, e Mokulu, che continua a far fatica nel trovare la rete.

Leggi anche: