Cesena-Avellino, lo scorso l’anno fu il capolinea di Toscano

Lo scorso 26 Novembre arrivò una batosta per l'Avellino e l'esonero dell'allenatore calabrese

L’Avellino nel prossimo turno sarà impegnato a Cesena, nell’anticipo del venerdì sera. La squadra di Novellino andrà in Romagna forte del sonoro 5-1 rifilato al Foggia, mentre i romagnoli sono stati battuti nell’ultima per 1-0 dalla Ternana, e hanno solo un punto in classifica, conquistato nell’unica gara interna contro il Venezia.

Avellino quindi apparentemente favorito. L’anno scorso quella di Cesena fu una vera e propria batosta. Si giocava il 26 Novembre del 2016, alla 13esima giornata. L’Avellino di Toscano veniva da una vittoria poco convincente contro il Pisa, e Domenico Toscano era in bilico già da un mese (era stato praticamente esonerato, dopo la sconfitta a Ferrara il 31 ottobre per 3-0, ma la società poi tornò incredibilmente sui suoi passi).

A Cesena però l’Avellino perse un’altra partita in malo modo. Un secco 3-0 con le reti di Djuric, Ciano e Dalmonte, che condannarono Toscano all’esonero. Due giorni dopo, il 28 Novembre, l’arrivo di Novellino. Dopo un inizio non facile (sconfitta in casa contro l’Ascoli per 1-2), l’Avellino diede finalmente una svolta al proprio campionato, seppur ottenendo la salvezza all’ultima giornata.

Ora però, è tutta un’altra storia. I biancoverdi quest’anno vogliono recitare un ruolo da protagonisti, e il modo migliore per farlo è dare continuità alle prestazioni. La vittoria in trasferta, tra l’altro, manca ai lupi da molto tempo, e cioè dal 17 Aprile, quando fu espugnata “l’Arena Garibaldi” di Pisa con un gol di Laverone.